Mercoledì, Gennaio 16, 2019
   
Text Size

Pianeta Oggi TV - Online All News

AGGIORNAMENTO DELLE NOTIZIE

ALLE ORE 00.03 DEL 15 GENNAIO FORTE SISMA NEL RAVENNATE MAGNITUDO 4.6, AVVERTITO DA TRIESTE A RIMINI IN PARTICOLARE LUNGO LA COSA DELL'ALTO ADRIATICO.

 

LA FRECCIA DI MARGHERITA FURLAN

SECONDA PARTE

"LA CORDA SULL'ABISSO".

Stiamo transitando da una società a un’altra. Ma la presente Transizione si distingue sostanzialmente da tutte le precedenti. Il suo carattere planetario costringe diverse civiltà umane ad abbandonare i loro tempi e direzioni di sviluppo, e a subire le violente e drammatiche frizioni reciproche prodotte dal cambio del tempo e della direzione di ciascuna di esse. Questa Transizione, tuttavia, non viene compresa né da gran parte delle élites dirigenti, né, tanto meno, dalle grandi masse popolari. Essa viene al più percepita in termini di inquietudine generale. Ma non è compresa come tale. Ciò rappresenta un grande pericolo: perché impedisce di prevedere razionalmente ciò che potrebbe accadere, ovvero di esaminare con attenzione gli scenari più probabili e, tra questi, scegliere, nei limiti del possibile, i più vantaggiosi per l’Uomo e per il contesto in cui vive.

 

LA FRECCIA DI MARGHERITA FURLAN

PRIMA PARTE

IL MONDO NUOVO COME PROGETTO SOCIALE,

INTERVISTA A ENZO PENNETTA SAGGISTA.

"LA LIQUEFAZIONE DELL'INDIVIDUO"

 

SPECIALE, ASSOCIAZIONE FUNIMA INTERNATIONAL ONLUS

Giovanni Bongiovanni presidente di FUNIMA International documenta la situazione locale che da molti anni l’organizzazione sostiene a favore delle comunità native delle Ande argentine. Le attività progettuali vengono realizzate insieme al partner locale, la "Fundacion Los Ninos de San Juan". Distribuzione di beni di prima necessita alle famiglie per fronteggiare le emergenze, sostegno alla genitorialità e realizzazione di strutture permanenti; Progetto Idrico Mama Cocha e Centro Sanitario El Palomar sono alcuni dei progetti in corso. Il viaggio “Trip To Argentina” viene realizzato da Giovanni insieme ad un gruppo di volontari dall’Italia a Novembre 2018. - Dedica a Vittorio Arrigoni min 26.00 -.

 

LA FRECCIA, CONDUCE MARGHERITA FURLAN

Molti analisti ritengono non ci sarà alcuna guerra nel prossimo futuro. Il generale Fabio Mini, già capo di Stato maggiore del comando NATO del Sud Europa, ci aiuta a dipanare la questione mettendoci in guardia. Una guerra si sta già preparando e sarà l'ultima.

 

PIANETA OGGI REPORTER - SPECIALE

 

DA VENEZIA - S. MARCO INTERVISTA AL SOSTITUTO PROCURATORE NAZIONALE ANTIMAFIA ANTONINO DI MATTEO, A SEGUIRE

SAVERIO LODATO NOTO GIORNALISTA SCRITTORE ANTIMAFIA.

IN OCCASIONE DELLA PRESENTAZIONE DEL LORO LIBRO "IL PATTO SPORCO".

PROGRAMMA IN COLLABORAZIONE CON IL CIRCUITO RTV D.T. INTERREGIONALE, AM R.D.E. DIFFUSIONE EUROPEA E WEB RST SAIUZ.

REALIZZAZIONE MASSIMO BONELLA DIRETTORE DELLA TESTATA PIANETA OGGI TV ALLNEWS.

 

 

 

DECRETO SICUREZZA, INTERVIENE IL SINDACO DI MONTEPULCIANO ANDREA ROSSI

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO

Provincia di Siena

 

COMUNICATO STAMPA

 

Di fronte al fenomeno immigrazione, oggi meno strumenti e maggiori

responsabilità

Rossi – Montepulciano: “Contrari al Decreto Sicurezza, si al giudizio

della Corte Costituzionale”

I Sindaci non possono non applicare le Leggi ma possono proclamare la

propria contrarietà

 

Il Sindaco di Montepulciano Andrea Rossi interviene nel dibattito sul

Decreto Sicurezza.

 

“Esprimo anzitutto la contrarietà dell’Amministrazione Comunale di

Montepulciano e del suo Sindaco al Decreto Sicurezza.

Nel nostro territorio non viviamo un’emergenza-immigrazione ma il

provvedimento, così come è, non può funzionare né sotto un profilo etico

né sotto quello del trattamento umano.

Leggi tutto: DECRETO SICUREZZA, INTERVIENE IL SINDACO DI MONTEPULCIANO ANDREA ROSSI

 

LIBRO "LA BESTIA": INTERVISTA ALL'AUTORE CARLO PALERMO, DI GIORGIO BONGIOVANNI DIRETTORE DI ANTIMAFIA DUEMILA ONLINE

Carlo Palermo, già giudice istruttore presso il Tribunale di Treno (prima) e di Trapani (poi), ha scritto un libro (La Bestia-ed. Sperling & Kupfer) in cui ripercorre diversi accadimenti che lo hanno visto protagonista anche in prima persona. Palermo, oggi avvocato, è infatti un sopravvissuto di quella strage dl 2 aprile 1985, anche nota come strag di Pizzolungo, che lo vedeva come obiettivo e che spazzò via le vite di Barbara Rizzo, 30 anni, e dei suoi figli, i gemellini Salvatore e Giuseppe Asta, di appena 6 anni. A 33 anni di distanza la richiesta di verità e giustizia su quel delitto è ancora forte ed è più che mai necessario comprendere ciò che è avvenuto in merito a questa storia. Una vicenda che ha segnato profondamente Carlo Palermo il quale, anche dopo aver lasciato la magistratura nel 1990, non ha mai smesso di indagare sui rapporti tra mafia e Stato. Anche se per l'attentato sono stati condannati i boss mafiosi, appare evidente che a voler eliminare il magistrato non fosse solo Cosa nostra. Di questo abbiamo parlato direttamente con Carlo Palermo, affrontando le tematiche del libro ma anche altro.

IN STUDIO

AARON PETTINARI CAPOREDATTORE DI ANTIMAFIA DUEMILA

 

PIANETA OGGI REPORTER

ALTRI ASPETTI DEL GRANDE PERSONAGGIO CHARLES AZNAVOUR

NUOVO INCONTRO CON ODINO MARCON MUSICOLOGO AMICO DI CHARLES AZNAVOUR

IN COLLABORAZIONE CON IL D.T. - RDE AM E WEB RST

 

 

LA FRECCIA - PROSSIMAMENTE

CON MARGHERITA FURLAN UNA FINESTRA SUL MONDO

CON PERSONAGGI ESCLUSIVI E DI FAMA INTERNAZIONALE

LA FRECCIA PROSSIMAMENTE A PIANETA OGGI TV ALLNEWS

 

DA VENEZIA S.MARCO, PRESENTAZIONE DEL LIBRO " IL PATTO SPORCO" - VENEZIA 2018

Giovedì 20 dicembre si e' tenuta a Venezia presso la Sala del Portego del Palazzo Cavalli-Franchetti, S. Marco 2847, la presentazione del libro “Il Patto Sporco. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista” (ed. Chiarelettere). All'evento, organizzato dall'Associazione culturale Falcone e Borsellino, l’Associazione Agende Rosse Venezia, la casa editrice Chiarelettere e il Movimento Culturale Internazionale Our Voice, interverranno gli autori; il sostituto procuratore nazionale antimafia, Nino Di Matteo, ed il giornalista e scrittore, Saverio Lodato. Previsto l’intervento del direttore di ANTIMAFIADuemila Giorgio Bongiovanni assieme al collega vice-direttore Lorenzo Baldo che modera la presentazione. Ad accompagnare i relatori durante la serata ci saranno le letture dell’attrice Lunetta Savino.

LA DIRETTA VERRA' TRASMESSA DAL CIRCUITO RST SAIUZ, PREVISTI SERVIZI DI APPROFONDIMENTO SUL CIRCUITO PIANETA OGGI TV DIGITALE TERRESTRE ED AM RDE - DIFFUSIONE EUROPEA.

 

 

PRESENTAZIONE DEL LIBRO "IL PATTO SPORCO" - VENEZIA 20 DICEMBRE 2018

 

 

20181220 il patto sporco veneziaGiovedì 20 dicembre si terrà a Venezia alle ore 18.30, presso la Sala del Portego del Palazzo Cavalli-Franchetti, S. Marco 2847, la presentazione del libro “Il Patto Sporco. Il processo Stato-mafia nel racconto di un suo protagonista” (ed. Chiarelettere). All'evento, organizzato dall'Associazione culturale Falcone e Borsellino, l’Associazione Agende Rosse Venezia, la casa editrice Chiarelettere e il Movimento Culturale Internazionale Our Voice, interverranno gli autori; il sostituto procuratore nazionale antimafia, Nino Di Matteo, ed il giornalista e scrittore, Saverio Lodato. Previsto l’intervento del direttore di ANTIMAFIADuemila Giorgio Bongiovanni assieme al collega vice-direttore Lorenzo Baldo che modera la presentazione. Ad accompagnare i relatori durante la serata ci saranno le letture dell’attrice Lunetta Savino.Entrata libera.
L'evento facebook.com/events/725985207777768
La presentazione sarà trasmessa in diretta streaming!
Sinossi

“Chiediamoci perché politica, istituzioni, cultura, abbiano avuto bisogno delle parole dei giudici per cominciare finalmente a capire... Un manipolo di magistrati e di investigatori ha dimostrato di non aver paura a processare lo Stato. Ora anche altri devono fare la loro parte”.

Nino Di Matteo“Volevo che nelle pagine di questo libro parlasse il magistrato, parlasse l’uomo, protagonista e testimone di un processo destinato a lasciare il segno”.
Saverio LodatoGli attentati a Lima, Falcone, Borsellino, le bombe a Milano, Firenze, Roma, gli omicidi di valorosi commissari di polizia e ufficiali dei carabinieri. Lo Stato in ginocchio, i suoi uomini migliori sacrificati. Ma mentre correva il sangue delle stragi c’era chi, proprio in nome dello Stato, dialogava e interagiva con il nemico.
La sentenza di condanna di Palermo, contro l’opinione di molti “negazionisti”, ha provato che la trattativa non solo ci fu ma non evitò altro sangue. Anzi, lo provocò. Come racconta il pm Di Matteo a Saverio Lodato in questa appassionata ricostruzione, per la prima volta una sentenza accosta il protagonismo della mafia a Berlusconi esponente politico, e per la prima volta carabinieri di alto rango, Subranni, Mori e De Donno, sono ritenuti colpevoli di aver tradito le loro divise. Troppi i non ricordo e gli errori di politici e forze dell’ordine dietro vicende altrimenti inspiegabili come l’interminabile latitanza (43 anni!) di Provenzano, la cattura di Riina e la mancata perquisizione del suo covo, il siluramento del capo delle carceri, Nicolò Amato, la sospensione del carcere duro per 334 boss mafiosi.
Anni di silenzi, depistaggi, pressioni ai massimi livelli (anche dell’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano), qui documentati, finalizzati a intimidire e a bloccare le indagini. Ora, dopo questa prima sentenza che si può dire storica, le istituzioni appaiono più forti e possono spazzare via per sempre il tanfo maleodorante delle complicità e della convivenza segreta con la mafia.Gli autori

Nino Di Matteo
Sostituto procuratore della Repubblica a Caltanissetta e poi a Palermo, Nino Di Matteo è ora sostituto procuratore alla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo. Ha indagato sulle stragi dei magistrati Chinnici, Falcone, Borsellino e delle loro scorte, e sull’omicidio del giudice Saetta. Pm in processi a carico dell’ala militare di Cosa Nostra, si è occupato anche dei processi a Cuffaro, al deputato regionale Mercadante, al funzionario dei servizi segreti D’Antone, e alle “talpe” alla procura di Palermo. Diverse amministrazioni comunali (tra queste Roma, Milano, Torino, Bologna, Genova) gli hanno conferito la cittadinanza onoraria per il suo impegno nella ricerca della verità. È autore dei libri “Assedio alla toga” (con Loris Mazzetti, Aliberti) e “Collusi” (con Salvo Palazzolo, Rizzoli).Saverio Lodato

Leggi tutto: PRESENTAZIONE DEL LIBRO "IL PATTO SPORCO" - VENEZIA 20 DICEMBRE 2018

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Tot. visite contenuti : 6611468
 74 visitatori online

Video in evidenza

Pianeta Oggi News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.