Mercoledì, Novembre 14, 2018
   
Text Size

Area Locale

SPECIALE MONTEPULCIANO RUN - MONTEPULCIANO LIVING

 

Speciale MontepulcianoRun

English Version

Parte la MontepulcianoRun

Il 5, 6 e 7 ottobre si svolgerà a Montepulciano la 3^ edizione della MontepulcianoRun, una tre giorni dedicata al podismo, sia con vere e proprie gare competitive che con passeggiate di squisito sapore amatoriale. Tutto prende il via da Piazza Grande venerdì 5 ottobre, alle 21,30, con la Lumediluna, urban trail in notturna. Su un percorso di circa 7 km, che si sviluppa interamente nel centro storico di Montepulciano, si sfideranno  gli agonisti; ma a questo appuntamento potranno partecipare tutti, anche famiglie con bambini, con un seguito di amici a 4 zampe. Ci si può iscrivere sul sito (entro il 3 ottobre, 10,00 euro) oppure direttamente sul posto, poco prima della partenza (12,00 euro). Il giorno dopo, venerdì, sarà la volta di Nobili Passi, una passeggiata di circa 6 km con tappe in frantoi e cantine; ad ogni sosta sarà allestita una degustazione enogastronomica (per i minori di 18 anni, però, niente vino...). Il costo è di 30,00 euro, comprensivo del calice da degustazione per gli adulti; 10,00 euro per ragazzi dai 10 ai 17 anni; iscrizione gratuita per bambini fin a 10 anni. La partenza è da Piazza Sant’Agnese, dove sarà anche il punto di arrivo. Domenica mattina, alle 9,30, da San Biagio, prenderanno il via contemporaneamente più eventi: Laquattordici e Laventicinque, due gare, rispettivamente di 14 e 25 km, riservate agli agonisti, con arrivo in Piazza Grande. Allo stesso orario partono anche due passeggiate non competive: la Montepulcianoonfoot, di circa 5 km, aperta a tutti, e una nordik walking e una trekking, che seguono lo stesso percorso de Laquattordici.  
Iscrizioni: Per Laventicinque, 27,00 euro (fino al 3 ottobre), 32,00 euro, il mattino della gara; per Laquattordici, 17,00 euro (fino al 3 ottobre), 17,00 euro, il mattino della gara; per la Montepulcianoonfoot, ci si può iscrivere sabato 6 ottobre, in Piazza Grande, dalle 15 alle 20, o a San Biagio, domenica 7, dalle 8 alle 9.15 (5,00 euro); per le iscrizioni alla Nordic Walking e alla Trekking vale la stessa cosa,  ad eccezione del costo, che è di 10,00 euro. L’arrivo per tutti questi appuntamenti è in Piazza Grande. Da qui, saranno a disposizione le navette che porteranno gli atleti allo Stadio Bonelli, per le docce, e li riporteranno in Piazza Grande per la premiazione, fissata per le 12,30 circa.
Per tutte le informazioni su modalità di gara, prescrizioni e dettagli, nonché su iscrizioni on line, visitare il sito www.montepulcianorun.it


English Version

Special newsletter MontepulcianoRun

MontepulcianoRun is starting

From 5 to 7 October, Montepulciano will host the 3rd edition of MontepulcianoRun, an event lasting three days dedicated to running and walking, with both competitive races and non-competitive walks. The programme begins in Piazza Grande on Friday, 5 October, at 9.30 p.m., with "Lumediluna", the nocturnal urban trail. The athletes will compete in a 7-km trail, which entirely goes through Montepulciano Old Town; everyone can participate, including families with children and pets. You can register online (€10.00, if by 3 October) or onsite, just before the race starts (€12.00). On the following day, Friday 6, it will be the turn of "Nobili Passi", a walk that is about 6 km long, with stops at oil mills and wineries; a food and wine tasting will be set up at every stop (alcohol will not be served to minors under 18 years of age). The adult registration fee is €30.00 and includes a glass for tastings; the registration fee for children from 10 to 17 years of age is €10.00; while registration for children up to the age of 10 years is free of charge. Its start and its end point are in Piazza Sant'Agnese. On Sunday morning, at 9.30 a.m., several events will start in San Biagio at the same time: "Laquattordici" (14 km long) and "Laventicinque" (25 km long), two competitive races for athletes only, which will end in Piazza Grande. Two non-competitive walks will also start at the same time: the "Montepulcianoonfoot", about 5 km long, open to everyone, and a Nordic Walking and Trekking, following the same path as "Laquattordici".
Registration fee: €27.00 for "Laventicinque" (until 3 October), €32.00 on the morning of the race; €17.00 for "Laquattordici" (until 3 October), €17.00 on the morning of the race; you can register for "Montepulcianoonfoot" in Piazza Grande on Saturday 6, from 3 p.m. to 8 p.m., or in San Biagio, on Sunday 7, from 8 a.m. to 9.15 a.m. (€5.00); the same applies to the registration for the Nordic Walking and Trekking, with the exception of the fee, which is of €10.00. All of these itineraries will end in Piazza Grande. A shuttle service will operate from the arrival point and will take the athletes to the Bonelli Stadium where shower service will be available. The same service will take the athletes back to Piazza Grande for the award ceremony, scheduled for around 12.30 p.m.
For all information about the race rules, pre-registration and details, as well as online registration, check our website www.montepulcianorun.it

 

 

STRADA DEL VINO NOBILE DI MONTEPULCIANO

 

Una delegazione Unesco alla scoperta della Valdichiana

Sabato 29 settembre un gruppo di partecipanti al WTE di Siena ha conosciuto il territorio e i prodotti tipici della Valdichiana senese

 

Siena – Si è concluso il weekend senese dedicato al World Tourism Event, il Salone Mondiale del Turismo Città e Siti Patrimonio Unesco che ha visto la partecipazione 80 buyers provenienti da Usa, Canada, Spagna, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Austria, Svizzera, Russia e Regno Unito presso il complesso museale di Santa Maria della Scala.

 

Nella giornata di Sabato 29 settembre, la Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, in accordo con il WTE di Siena, ha ospitato nel territorio della Valdichiana Senese un educational di 26 tour operator di diverse nazionalità, dandogli l’opportunità di assaggiare un po’ di territorio della Valdichiana Senese insieme ai suoi prodotti tipici.

 

“Abbiamo proposto il territorio della Valdichiana Senese ad ospitare l’educational proprio perché riteniamo che un viaggio di familiarizzazione meglio noto come fam trip, sia il miglior modo per permetter all’operatore di entrare in contatto le principali attrattive del nostro territorio” spiega Doriano Bui - Presidente della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese.

 

La giornata si è caratterizzata da elementi a forte connotazione identitaria: Etruschi, borghi d’arte, eccellenze enogastronomiche.

 

I partecipanti al tour sono stati dapprima accolti nella culla della civiltà etrusca, Chiusi, per una visita alla Cattedrale di San Secondiano e al Museo Civico-Città Sotterranea. Successivamente la delegazione si è spostata a Montepulciano per conoscere e degustare il Vino Nobile di Montepulciano nelle cantine d produzione e  presso l’Enoliteca del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano in Fortezza. Infine il gruppo si è spostato a Trequanda presso un allevamento di razza chianina.

 

Attraverso l’iniziativa è stato possibile dare maggiori informazioni sul territorio e sui prodotti tipici, confrontarsi sulle tipologie più efficaci di turismo esperienziale, tra innovazione e tradizione, per migliorare la reputazione della destinazione all’interno delle città e dei siti patrimonio Unesco.

 

 

 

Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese

Piazza Grande n.7, 53045 Montepulciano (SI)

Tel: 0578/717484

Fax: 0578/752749

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.stradavinonobile.it

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

 

PISTOIA INFO

 

COMUNICATO STAMPA

Grande successo per il Festival dei Luoghi Medievali, il primo Festival dedicato ai luoghi medievali italiani eccellenti, che si è tenuto a Pistoia dal 28 al 30 settembre 2018. Presenti anche i comuni di Chiusi, Montepulciano, Monteriggioni e San Gimignano.

Allego il materiale e resto a disposizione.

Grazie

Cordiali saluti

Tommaso Spaini

Spaini&Partners

Via Francardi, 26

Marina di Pisa (Pi)

05035639

3400510214

www.spaini.it

www.facebook.com/www.spaini.it
https://instagram.com/spaini_partners/

 

 

MESTRE, GAIA - FIERA 2018

 

Ciao, 

ti ricordo che GAIA-FIERA 2018 si tiene domani Sabato 29 dalle 14.30

a Mestrein via Verdi ( 100 m da piazza Ferretto-v.Poerio)

Si intitola DIRE FARE CREARE - Festa della Creatività

ed è organizzata dal Via Verdi Vivacon Ecoistituto del Veneto

*Dalle 15 alle 20 ben cinque Laboratori per adulti e bambini

(Fumetti, Acqua, Uncinetto,Cura con cavolo e argilla, Disegno)

quattro Artisti di strada, 

due Mostre fotografiche,

dimostrazioni di Street Art

*Alle15.30 gli autori Michele Boato e Valentina Cavanna

presentano i libri

SI PUO' FARE!-Guida al Veneto sostenibile

PETRA KELLI-Ripensare l'ecopacifismo,

*Alle 16.30 il musicista Nicola Cisternino ci conduce, per

mezz'ora sulle tracce dell'arcangelo Michele,

patrono di Mestre, che si festeggia giusto il 29 settembre.

A seguire Poesie di Antonella Barina, Ali Iusuf Dirie e Eros Roviletto

canzoni di Monica Giori e racconti di Enrico Orsenigo e Ilaria Giora

* Alle 19 Chanson di Milly e Bruno, alle 20.30 Concerto dei Mens Rea

----------------------------------------------

GAIA-FIERA continua Domenica 30ore 15 al Centro Città Aperta

in via Col Moschin 20( 400 m dalla stazione di Mestre, traversa tra v.Sernaglia e v.Felisati)

Incontro col gruppo fiorentino CHE ARIA TIRA? col FORUM DELL'ARIA di Mestre 

e consegna delle prime centraline di misurazione autogestita dell'inquinamento dell'aria.

 

 

MONTEPULCIANO INFO, TORNA LA MONTEPULCIANO RUN

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Sabato mattina sei chilometri a spasso tra cantine e altre eccellenze agroalimentari
Torna la MontepulcianoRun, benessere e podismo protagonisti per tre giorni
Si parte venerdì 5 con la notturna in città, epilogo agonistico domenica 7 ottobre

Da venerdì 5 a domenica 7 ottobre Montepulciano torna ad essere scenario della MontepulcianoRun, manifestazione giunta alla terza edizione e dedicata al podismo, sia con vere e proprie gare che con passeggiate di squisito sapore amatoriale.

Tutto prenderà il via da Piazza Grande venerdì 5 ottobre, alle 21,30, con la Lumediluna, urban trail in notturna. Su un percorso di circa 7 km, che si sviluppa interamente nel centro storico di Montepulciano, si sfideranno gli agonisti; ma a questo appuntamento potranno partecipare tutti, anche famiglie con bambini, con un seguito di amici a 4 zampe. Ci si può iscrivere sul sito (entro il 3 ottobre, 10,00 euro) oppure direttamente sul posto, poco prima della partenza (12,00 euro).

Il giorno dopo, sabato, sarà la volta di Nobili Passi, una passeggiata di circa 6 km con tappe in frantoi e cantine; ad ogni sosta sarà allestita una degustazione enogastronomica. Il costo è di 30,00 Euro, comprensivo del calice da degustazione per gli adulti; 10,00 euro per ragazzi dai 10 ai 17 anni; iscrizione gratuita per bambini fin a 10 anni; agli under 18 non sarà servito il vino.  La partenza è da Piazza Sant’Agnese, dove sarà anche il punto di arrivo.

Domenica mattina, alle 9,30, da San Biagio, prenderanno il via contemporaneamente più eventi: Laquattordici e Laventicinque, due gare, rispettivamente di 14 e 25 km, riservate agli agonisti, con arrivo in Piazza Grande. Allo stesso orario partiranno anche due passeggiate non competitive: la Montepulcianoonfoot, di circa 5 km, aperta a tutti, e una nordic walking / trekking, che seguiranno lo stesso percorso de Laquattordici. Iscrizioni: per Laventicinque, 27,00 euro (fino al 3 ottobre), 32,00 euro, il mattino della gara; per Laquattordici, 17,00 euro (fino al 3 ottobre), 17,00 euro, il mattino della gara; per la Montepulcianoonfoot, ci si può iscrivere sabato 6, in Piazza Grande, dalle 15 alle 20, o a San Biagio, domenica 7, dalle 8 alle 9,15 (5,00 euro); per le iscrizioni alla Nordic Walking e alla Trekking vale la stessa cosa, ad eccezione del costo, che è di 10,00 euro.

L’arrivo per tutti gli appuntamenti di domenica è in Piazza Grande. Qui saranno a disposizione le navette che porteranno gli atleti allo Stadio Bonelli, per le docce, e li riporteranno in Piazza Grande per la premiazione, fissata per le 12.30 circa.

Nell’albo d’oro della manifestazione figurano i nomi di Alessandro Paganelli e Alberto Mosca (2017, rispettivamente Laquattordici e Laventicinque) e di Matteo Paganelli e Edimaro Donnini (2016, Laquattordici e Laventicinque). In campo femminile si sono registrate invece le vittorie in entrambe le edizioni di Federica Perugini nella distanza più breve e Daniela Furlani nei 25 km.

Tra i protagonisti annunciati della 3.a Montepulciano Run, ancora Alberto Mosca, in fase di preparazione della Maratona di New York, e poi Fulvio Massini, Simona Morbelli, Federica Lastri e Federica Moroni (tutti nomi di spicco nel panorama del podismo ultra trail, ovvero oltre i 42 km di lunghezza) insieme ad alcuni “reduci” della massacrante Tor de Geants, il Giro dei Giganti, 330 km e 24.000 metri di dislivello, appena disputata in Val d’Aosta. I nomi sono quelli di Caterina Corti, Cristian Caselli e Roberto Boncompagni, atleti che vantano la partecipazione a questa ormai leggendaria (e popolarissima) gara.

Per tutte le informazioni su modalità di gara, pre-iscrizioni e dettagli, nonché su iscrizioni on line, visitare il sito www.montepulcianorun.it

                                        Ufficio Stampa

 

 

MONTEPULCIANO INFO, BRUSCELLO 2019

 

Al Bruscello 2019 tornerà la “Pia de’ Tolomei”

Al termine del tradizionale pranzo dei bruscellanti è stato rivelato il tema di quella che sarà celebrata come l’80° edizione del Bruscello Poliziano

 

 

MontepulcianoIl grande pranzo dei bruscellanti che si è svolto domenica 30 settembre è stato l’appuntamento tradizionale di chiusura delle attività annuali per la Compagnia Popolare del Bruscello, che anche quest’anno è stata protagonista dell’estate poliziana, portando con successo lo spettacolo “Sangallo 1518: il tempio poliziano” nei giorni di Ferragosto sul sagrato del duomo. Una rappresentazione che ha ottenuto consensi favorevoli e che ha degnamente celebrato il cinquecentenario della posa della prima pietra del Tempio di San Biagio.

 

Il pranzo è stato anche l’occasione per svelare il tema della prossima edizione del Bruscello, che, come anticipato da molto tempo, sarà la “Pia de’ Tolomei”. È infatti tradizione per la Compagnia Popolare riproporre questa classica rappresentazione ogni dieci anni, per festeggiare il compleanno del Bruscello Poliziano. Nel 2019 ricorrerà l’80° anno dal primo Bruscello moderno rappresentato in Piazza Grande, che portò proprio la “Pia de’ Tolomei” in scena nel 1939. Da allora i bruscellanti hanno continuato a mantenere viva la tradizione poliziana che proviene dall’antica civiltà contadina, diventando l’associazione più longeva di Montepulciano.

                                                 

Molte le novità che ci aspettano per il Bruscello 2019 e che possono già essere anticipate, come il ritorno di Luciano Garosi alla direzione musicale e quello di Marco Mosconi alla regia. Per la prima volta, inoltre, verrà sperimentato un doppio cast di attori e solisti, che si alterneranno durante le serate in Piazza Grande e che permetteranno a tanti nuovi bruscellanti di fare il loro debutto. Dal momento che verrà utilizzato il libretto del 2009, scritto da Irene Tofanini, le prove inizieranno già a Gennaio, per dare modo a tutti i membri della Compagnia Popolare di arrivare preparati al grande appuntamento di Ferragosto, che celebrerà degnamente gli 80 anni di storia del Bruscello Poliziano.

 

 

 

Compagnia popolare del Bruscello

Via delle Lettere 4, 53045 Montepulciano

Tel. 0578 758529

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.bruscello.it

 

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

GAIOLE IN CHIANTI INFO, LA SCOMPARSA DI GIGI AGNOLIN

 

Comunicato stampa del 29 settembre 2018

Nel giorno della scomparsa

“Ti ricordo Gigi Agnolin, ti ricorderemo”

di Michele Pescini, sindaco di Gaiole in Chianti

“Perché non la chiami Eroica?”. Gigi, per i suoi amici, per i gaiolesi, suggerì così il nome della nostra Eroica. Lo fece durante una cena a Gaiole, insieme a Brocci. E questo fu l'inizio di una storia che ancora raccontiamo. Gigi Agnolin, arbitro, appassionato, capace di sognare, amico, aveva scelto Gaiole arrivandoci per caso e si era fermato tra noi. Bassano e Gaiole, un viaggio naturale, fatto di chiacchiere, progetti, buon vino. Bassano e il ciclismo delle montagne tradotto lungo le nostre strade bianche da Gigi quando fu tra i fondatori del Parco ciclistico del Chianti.

Vedeva lontano, sapeva riconoscere i valori delle persone e li traduceva in comportamenti.

Una persona viva, ricca di energie, gentile che sarà difficile ricordare nel giorno della anche sua Eroica.

Mi farai compagnia nel futuro. Grazie Gigi.”

Luigi Agnolin ha vissuto a lungo a Gaiole in Chianti dove aveva acquistato con la moglie una casa in pieno centro accanto alle ex Cantine Ricasoli

 

   

STRADA DEL VINO NOBILE INFO

 

La storia fa tappa al Valdichiana Outlet Village

Domenica 30 settembre “Rievocando in Valdichiana” con i gruppi storici di Chiusi, Sarteano, Torrita di Siena e Città della Pieve

 

Dopo i grandi eventi estivi “SummerFest”, “Valdichiana Live” e “Village Night”, Valdichiana Outlet Village ospita, in questo inizio autunno, un altro appuntamento fortemente legato al territorio, con le sue eccellenze e le sue tradizioni secolari: domenica 30 settembre dalle ore 16 è in programma “Rievocando in Valdichiana”, con l’esibizione dei gruppi storici che rappresentano le principali rievocazioni della Valdichiana senese e del perugino. I “Ruzzi della Conca” di Chiusi, con i giocatori di “palla al bracciale” delle contrade, la “Giostra del Saracino” di Sarteano, rappresentata dal gruppo sbandieratori, tamburini e chiarine, il “Palio dei somari” di Torrita di Siena, con il gruppo sbandieratori e tamburini e il Palio dei Terzieri” di Città della Pieve, rappresentato dalla compagnia sbandieratori e musici. Per un pomeriggio, figuranti, bandiere, tamburi e chiarine, animeranno le vie della Land of Fashion con un’evocativa parata, alla quale seguirà l’assembramento in Piazza Maggiore, dove sono previste  spettacolari evoluzioni: per i visitatori del Valdichiana Outlet Village un tuffo indietro nel tempo, in una immersive experience  nell’epoca tra Medio Evo e Rinascimento, fino ai primi del ‘900.

 

“Rievocando  in Valdichiana” è organizzato in collaborazione con Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana senese: L’idea dell’evento – dichiara Doriano Bui, presidente di Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana senese – non è solo di portare al Valdichiana Outlet Village tanti gruppi per un evento unico e spettacolare, ma soprattutto di cogliere un’occasione di grande visibilità, oltre che un’opportunità di promozione del calendario degli eventi del territorio, alle migliaia di visitatori che ogni fine settimana confluiscono al Valdichiana Outlet Village”. “Ancora una volta, Valdichiana Outlet Village diventa vetrina promozionale delle eccellenze del territorio – spiega il center manager Riccardo Lucchettiinfatti Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei sapori della Valdichiana senese, avrà a disposizione un corner informativo e al termine delle esibizioni i responsabili dei gruppi saranno a disposizione di bambini e adulti che desiderano avvicinarsi al mondo delle rievocazioni storiche”.

 

La “Compagnia Sbandieratori e Musici Città della Pieve”, in origine "Trasimeno", nasce nel 1981 in una cittadina ed un in un contesto culturale ricco di storia, arte e folklore. ll gruppo è composto da circa 50 elementi e ad ogni spettacolo sono presenti tamburi, chiarine, porta-vessillo e, naturalmente, sbandieratori e sbandieratrici.  Nei suoi anni di attività la Compagnia ha effettuato oltre 500 spettacoli in tutte le Regioni d'Italia ed in diversi paesi d'Europa, tra i quali: Francia, Germania, Svizzera, effettuando anche delle tournèe in Olanda, Grecia e Tunisia. La Compagnia figura tra i soci fondatori della Lega Italiana Sbandieratori (L.I.S.) e dal 1981 ne fa parte partecipando annualmente alle Parate Nazionali della Bandiera che a Città della Pieve sono state organizzate per ben quattro anni. Tra gli obiettivi dell'associazione si ricorda la volontà di sviluppare e potenziare la “scuola di bandiera” attività avviata nel 2003 che già oggi coinvolge numerosi bambini tra gli otto ed i quindici anni di età, impegnandoli fin da piccoli nell' ”arte della bandiera”.

Chiusi Scalo vede nascere nel 1981  i Ruzzi della Conca. Il nome è legato a due espressioni linguistico-dialettali tipiche di Chiusi: il “Ruzzo”, ovvero il gioco per divertire e divertirsi; la “Conca”, cioè la valle dove è collocato geograficamente Chiusi scalo. I vecchi rioni diventarono contrade, ognuna con i propri colori e i propri organismi sociali, conservando però il nome comunemente in uso tra il popolo: ecco quindi la Fornace, il Mar Nero, il Granocchiaio, il Sottogrottone (inizialmente chiamato Stazione) e le Biffe, che si sfidano nellaPalla al Bracciale, che in base al ricordo dei meno giovani veniva praticato anche a Chiusi vicino alla Fortezza almeno dal XVIII secolo, con il nome di “Pallone col Bracciale”. A questo fa da cornice una Sfilata Storica in costumi fino agli anni ‘20 del Novecento, quando Chiusi Scalo iniziò ad ampliarsi, a crescere sia dal punto di vista rurale che artigianale e industriale.

Il "Gruppo Sbandieratori Tamburini e Chiarine di Sarteano" nasce come associazione completamente autonoma nel 1995, benché le sue origini siano più profonde. Dopo anni di fortunate esibizioni, all'antica magia della Giostra del Saracino e del corteo storico del 15 Agosto si affianca un altro spettacolo medievale sempre più entusiasmante e coinvolgente. Nascono una società, scuole per tamburini e sbandieratori con decine di giovani allievi, vessilli nuovi ma, soprattutto, cresce l'entusiasmo attorno ad un progetto ambizioso e fortunato. Non solo un elegante biglietto da visita della Giostra del Saracino, ma spettacolo itinerante di grande impatto visivo, con numeri a quattro, sei, otto sbandieratori, numeri solisti, duelli di bandiera e di spada. La potenza vibrante di tamburi e chiarine, l'eleganza e la magia dell'arte antica della bandiera rendono i numeri del "Gruppo S.T.C. di Sarteano" entusiasmanti e coinvolgenti, praticamente unici per ricchezza e abilità.

Il Gruppo Sbandieratori e Tamburini di Torrita di Siena nasce nel 1991, figlio naturale ed ambasciatore in Italia e nel Mondo della Associazione Sagra San Giuseppe, l’associazione che organizza ogni anno la manifestazione denominata Palio dei Somari che si sviluppa nel fine settimana precedente e quello successivo al 19 Marzo (Festività di San Giuseppe). E’ dall’unione di tutti gli sbandieratori e tamburini delle 8 contrade che nasce il Gruppo Sbandieratori e Tamburini Palio dei Somari. Lo scopo principale del Gruppo è proprio quello di far conoscere e promuovere il territorio di Torrita di Siena, il suo Palio e tutta la passione con la quale viene vissuto, rievocando la tradizione del tardo-medievale Senese. Il periodo storico a cui si riferisce la nostra manifestazione è il 1425, al quale si rifanno anche i costumi del Gruppo Sbandieratori. Il Gruppo si esibisce in suggestivi cortei e in curate evoluzioni capaci di far rivivere uno scorcio di vita Medievale, utilizzando le bandiere delle 8 contrade e dei 4 castelli del Palio dei Somari di Torrita di Siena. Il corteo è composto da insegna ed armati, chiarine , tamburini e sbandieratori. L’esperienza acquisita negli anni ha portato ad adattare le esibizioni degli sbandieratori ad ogni necessità richiesta, con la possibilità di esibirsi in spettacoli di grande squadra, piccola squadra e singolo e numero dei musici. Molte sono le Piazze solcate negli ultimi venti anni di attività, Italiani ed Europee. Citando tra le più importanti città e manifestazioni europee è doveroso ricordare Middelalder Festival Horsens DK, Middelalder Festival Oslo N, Santiago de Compostela E, Piazza San Pietro Città del Vaticano, Beauvais F, Budapest H. Il Gruppo è unito dalla voglia di stare insieme di molti giovani del Paese di Torrita di Siena, dall’amore e la serietà con cui si tramanda l’antica tradizione della Bandiera e dei Tamburi.

La Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese è un’associazione che dal 1998 si occupa di promuovere e commercializzare il territorio della Valdichiana Senese. La “Strada” conta attualmente circa 190 associati tra cantine di Vino Nobile di Montepulciano, aziende agricole, ristoranti, enoteche, strutture ricettive, terme, associazioni ed enti attivi sul territorio, tra cui i Comuni di Cetona, Chianciano Terme, Chiusi, Montepulciano, Pienza, San Casciano dei Bagni, Sarteano, Sinalunga, Torrita di Siena, Trequanda e l’Unione dei Comuni della Valdichiana Senese.

Dal 2014, all’interno della Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese, è presente Valdichiana Living, agenzia di incoming e tour operator ufficiale del territorio della Valdichiana Senese, incaricato di aggregare, promuovere e commercializzare l’offerta turistica della Valdichiana Senese.



--

Ufficio Stampa
Valdichiana Media srl 
Piazza Nazioni Unite, 10 - 53049 Torrita di Siena (SI)

 

 

   

SARTEANO INFO, ASSOCIAZIONE MANI AMICHE

 

COMUNICATO STAMPA del 30 settembre 2018

All’associazione Mani Amiche il primo riconoscimento di “Civica benemerenza”

Le decisioni dell’ultimo Consiglio comunale, con le minoranze assenti

SARTEANO (SIENA) - Il sindaco Francesco Landi ha ufficializzato, all’ultimo Consiglio comunale, la decisione di conferire l’attestato di Civica benemerenza a Mani Amiche. Ricorrono i trent’anni dalla fondazione di un’associazione – ha osservato Landi - che ha fatto del bene in tante parti del mondo, dedicandosi agli ultimi della terra. Dunque, con grande onore e piacere, il conferimento del Comune di Sarteano è dovuto al grande esempio fornito di impegno sociale e solidarietà”.

La Civica benemerenza, appena introdotta, sarà consegnata per la prima volta a Sarteano nel corso delle celebrazioni previste tra qualche giorno per il trentennale di Mani Amiche. Secondo quanto previsto dal Comune, questo riconoscimento viene attribuito a un soggetto “che si è particolarmente contraddistinto nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dei diritti umani, dell'industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con iniziative di carattere sociale, assistenziale e filantropico, sportivo e di promozione del territorio locale, o in opere, imprese, realizzazioni, prestazioni in favore degli abitanti di Sarteano, o in azioni di alto valore a vantaggio della Nazione o dell’umanità intera”.

Nello stesso Consiglio comunale è stato approvato il bilancio consolidato del 2017, atto tecnico che prevede l’implementazione con quelli delle quattro società partecipate (Siena Casa, Intesa, Terre di Siena Lab e Consorzio terre Cablate). Si tratta della prima volta che l’ente adotta tale adempimento, dato che i Comuni sotto ai cinquemila abitanti erano esentati da tale obbligo (e di esenzione di parla per i prossimi anni nel recente decreto Milleproroghe). Una curiosità: il Consiglio comunale ha visto l’assenza degli esponenti della minoranza, a causa di presunte difformità sui tempi di convocazione del Consiglio. Su tale punto il segretario comunale ha sgombrato ogni dubbio, dando lettura delle motivazioni tecniche e giuridiche che dimostrano la legittimità della seduta e della convocazione.

Tornando a Mani Amiche, l’associazione, con sede a Sarteano, opera in Guatemala dal 1988 a favore di ragazze madri, vedove e donne abbandonate dai mariti con figli, prive di risorse economiche e senza sostegno familiare. È una organizzazione non governativa dal 1993, che opera per la realizzazione di programmi a breve e a medio termine nel Paesi in via di sviluppo. Nel 2002 è stata riconosciuta idonea per la selezione, la formazione e l’impiego di volontari in servizio civile e per la formazione nelle nazioni in cui opera. Nel 1994 ha realizzato in Guatemala un villaggio di accoglienza temporanea per ragazze madri e vedove. Dal maggio 2000 agisce anche nella Repubblica Democratica del Congo con adozioni a distanza, borse di studio e micro-progetti.

 

   

SPAZIO SIENA INFO

 

COMUNICATO STAMPA

Presentazione di Sangiovese Purosangue

Martedì 2 ottobre 2018

ore 16.00-19.30

Spaziosiena - Via Fontebranda 5, Siena

In attesa della kermesse Sangiovese Purosangue di Siena (Magazzini del Sale, Palazzo Comunale di Siena - sabato 3 e domenica 4 novembre 15.30-19.30), Spaziosiena, il centro culturale di via Fontebranda 5, offre un assaggio gratuito di Sangiovese per presentare il grande evento cittadino sul vitigno principe del territorio senese. Si converserà di vino con i produttori nei suggestivi spazi a pochi passi da piazza del Campo. I posti sono limitati, si consiglia la prenotazione. Saranno presenti questi produttori: Fattoria di Fiano Ugo Bing (Certaldo), Bibbiano (Castellina in Chianti), Bindi Sergardi - Mescianello (Castelnuovo Berardenga), Terra Quercus (Sarteano), Le Calle (Cinigiano). Per informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , 3285436775.

 

   

DA BZ SPETTACOLO TEATRALE

 

COMUNICATO STAMPA

(con gentile preghiera di pubblicazione)

Spettacolo teatrale

NEVE

di e con GIOVANNI BETTO

regia MIRKO ARTUSO

06 ottobre 2018 ore 20.30

Auditorium “Alma Bertotti” Egna (BZ)

Neve, lo spettacolo di Giovanni Betto con la regia di Mirko Artuso e distribuito da Luisa Trevisi, andrà in scena a Egna sabato 6 ottobre 2018.

Quarto posto al Festival di Teatro IN-BOX 2018 e spettacolo selezionato da Visionari Kilowatt Festival 2018

Si tratta di uno spettacolo intimo, delicato, percorso dalla voce dell’anima di un nonno dato per disperso nella campagna di Russia del gennaio 1943.

Dalle foto di famiglia, e in particolare da quella del nonno disperso, scaturisce il “dialogo” a una sola voce col nipote presente.

Sappiamo che il dolore, se non elaborato, si tramanda ai viventi, continuando così nel suo ostinato lavoro di rinnovo della sofferenza.

Ma se qualcuno prende in mano quel dolore, ecco che la neve può sciogliersi alla vita, per una nuova primavera.

21 gennaio 1943. Ritirata di Russia. Neve. Tanta.

Nell’insensata tragicità della guerra, un uomo, poi dato per disperso, fa la sua scelta fra la vita e la morte.

Ma la sua scelta segnerà il destino di molti.

Quest’uomo in qualche maniera ritorna, come ombra portata dal vento del tempo. Ma l’eco di quella scelta primigenia ha nel frattempo travolto prima una moglie, poi una figlia, poi un nipote.

E il nipote, oggi, esige risposte.

Un monologo/dialogo che spoglia la guerra della sua storicità, per farne invece un paradigma della condizione umana, fragile e illusoria. Ma anche una voce alta, che tutti noi, in qualche modo nipoti, non vogliamo dimenticare. Una voce che grida l’attaccamento alla vita, istintivo, viscerale e che ci invita a gioire, ad amare e a inseguire il nostro essere di felicità. Per scioglierla la neve. Tutta.

Giovanni Betto: Attore e formatore.

Giovanni Betto si è formato con diversi attori e registi, fra cui Mirko Artuso, Andrea Pennacchi, Ramiro Besa, Giacomo Rossetto, Anna Tringali, sulla drammaturgia col regista e drammaturgo Giorgio Sangati, sulla commedia dell’arte con l’attore Fabrizio Paladin e il Teatro del Norte di Oviedo, sull’uso della voce con la coach Chiara Veronese.

Ora si dedica al teatro, alla lettura scenica e alla formazione sulla lettura espressiva.

Con Effetti Personali Teatro debutta nel 2010 con “Un principe, una volpe, una rosa”, liberamente ispirato a “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry e nel 2012 porta in scena il monologo “Una colomba”, di Luciano Colavero, testo finalista al Premio Riccione, per la regia di Vincenzo Ercole.

Nel 2016 è nel cast del film “Finché c’è prosecco c’è speranza”, nelle sale dal 31 ottobre 2017, di Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston, Rade Serbedjia, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D’Amico.

 

   

BUONCONVENTO (SIENA) INFO

 

Comunicato stampa

Stretta collaborazione con l'Unicef del Comune 

"Sportivamente insieme" a Buonconvento

Iniziativa il 7 ottobre: convegno, attività sportive per i giovani, grandi personaggi

BUONCONVENTO (SIENA) – Il Comune di Buonconvento ha iniziato il percorso per diventare “Città amiche dei bambini e degli adolescenti” dell’Unicef. E dopo aver realizzato tante iniziative che hanno coinvolto i ragazzi delle scuole, per il 7 ottobre, ha organizzato "Sportivamente Insieme", per l'intera giornata: un evento organizzato non solo con l'Unicef, ma anche con le associazioni sportive locali, che prevede un convegno e attività sportive, con i bambini protagonisti. In mattinata (dalle ore 10,30) sono previsti filmati e un dibattito sul ruolo delle associazioni sportive sul territorio. Sarà anche presentato il volume “Manuale tecnico educativo Scuola di calcio. Scuola di vita a cura dell’Associazione Italiana Calciatori” alla presenza di ex calciatori che hanno a cuore le buone pratiche per l’educazione nello sport.

“Dimostreremo – afferma il vicesindaco Costanza Monaci - le possibilità di inclusione offerte dallo sport all’interno dei progetti che l’Unicef promuove nel mondo”. La seconda parte della giornata sarà a dedicata ai bambini e allo sport come gioco, come attività di integrazione, confronto, divertimento, sospendendo pregiudizi e stereotipi. Piazza Garibaldi (dalle ore 14,30) verrà suddivisa in sei spazi, in cui le diverse associazioni sportive faranno sperimentare ai partecipanti il calcio, il karate, la pallavolo, la danza, la ginnastica artistica e uno spazio di libera espressione. I partecipanti verranno suddivisi quattro fasce di età (dai 3 ai 14 anni) in modo che i gruppi siano relativamente omogenei per sviluppo psicomotorio e cognitivo, oltre che per peso ed altezza. A ciascun bambino, bambina, ragazzo e ragazza verrà assegnato un braccialetto di colore diverso, in modo che sia possibile identificare con facilità a quale gruppo appartiene, e che rimarrà come ricordo della partecipazione alla manifestazione.

L’ideazione e l'organizzazione della manifestazione è dell'assessore Monaci e di Valentina Zerini per il Comitato Italiano per l’Unicef Onlus. Tutto inizia nel 2015, con la collaborazione tra Comune e Unicef, organizzazione non governativa che ha ricevuto mandato di rappresentare sul territorio nazionale il Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia, per promuovere e tutelare i diritti di bambine, bambini e adolescenti. La cornice in cui tale collaborazione si realizza è il Programma nazionale ed internazionale “Città amiche dei bambini e degli adolescenti”, per tradurre i principi fondanti la Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza in azioni e utili a migliorare la vita dei bambini e degli adolescenti nelle città. Il gioco e le attività ricreative sono, essenziali: favoriscono lo sviluppo di creatività, immaginazione, autostima ed autonomia così come di abilità fisiche, sociali, cognitive ed emotive. Lo sport rientra a pieno titolo tra le attività ricreative sancite dalla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

“Una corretta informazione – aggiunge Costanza Monaci - degli adulti sul valore educativo dello sport e la loro partecipazione in progetti e iniziative a questo dedicate sono un obiettivo del coinvolgimento attivo delle associazioni sportive locali nell’organizzazione della giornata del 7 ottobre, dedicata allo sport, al gioco, al divertimento e anche alla promozione dei diritti”. Un fatto non scontato, e significativo, è proprio questo: le associazioni sportive, da mesi, per la prima volta si sono unite per preparare l’evento. 

 

   

MONTEPULCIANO SAN BIAGIO INFO

 

Gli eventi per il V centenario della prima posa di San Biagio proseguono con la mostra “Il Tempio di San Biagio disegnato da Roberto Minetti”

Nel teatrino della Canonica di San Biagio, domenica 23 settembre, è stata inaugurata la mostra “Il Tempio di San Biagio disegnato da Roberto Minetti” che rimarrà aperta fino al 7 ottobre 2018

Montepulciano - Nell’ambito delle celebrazioni per la ricorrenza del V centenario della fondazione del Tempio della Madonna di San Biagio (1518 - 2018), che da alcuni mesi si stanno tenendo con ottima risposta di pubblico e una serie di eventi che hanno avuto il loro culmine proprio nel mese di settembre, le Opere Ecclesiastiche Riunite e la parrocchia di San Biagio continuano a proporre interessanti eventi culturali come la mostra:“Il Tempio di San Biagio disegnato da Roberto Minetti” inaugurata domenica 23 settembre, presso il teatrino della Canonica di San Biagio, e che rimarrà aperta fino al 7 ottobre 2018.

Roberto Minetti, architetto e fine disegnatore, nutre per la sua città di origine, Montepulciano, particolare interesse ed amore che lo hanno portato prima a studiarne le vicende storico-artistiche quindi ad approfondirne la conoscenza tramite il disegno dal vero di molti dei suoi capolavori.

Uno dei luoghi di maggior interesse per il suo studio e la sua riproduzione è proprio il Tempio di San Biagio, a cui ha voluto dedicare una monografia in occasione del V centenario. I disegni in mostra, realizzati con tecniche differenti ed eseguiti quasi tutti in tempi recenti in “plein-air” permettono di cogliere il monumento attraverso punti di vista privilegiati e talvolta inconsueti rendendone con grande efficacia le forme, i valori spaziali e i toni coloristici e materici. La mostra, che si tiene come detto nel Teatrino della Canonica e che è ad ingresso gratuito, ha anche una appendice all'interno del Tempio, dove Roberto Minetti approfondisce tematiche grafiche più di tipo descrittivo e ricostruttivo architettonico.

Partendo infatti dal rilievo delle facciate del San Biagio com'è oggi, passa a disegnare una convincente immagine della cupola ricoperta con le ormai famose "squame" in terracotta invetriata così come realmente è stato dal 1544 al 1603 (con alcune interessanti varianti), per giungere ad ipotizzare una diversa conclusione della lanterna e del campanile (disegnando anche il secondo previsto), per quella che potrebbe essere stata l'idea originale dal Sangallo, non realizzata per la sua morte nel 1534. Infine conclude con quella che da sempre è la suggestione più fantasiosa, ma che trova nei precedenti dei grandi architetti del tempo ampia descrizione, cioè disegna il San Biagio con quattro campanili.

Queste elaborazioni trovano il loro contesto migliore proprio all'interno del percorso espositivo della mostra “Il Tempio di San Biagio a Montepulciano dopo Antonio da Sangallo - Storia e Restauri”, che si sta tenendo dentro al monumento e che durerà fino al 4 novembre 2018, che ripropone l'arredo interno originale della chiesa realizzato a partire dall'ultimo quarto del Cinquecento, con la ricollocazione delle antiche tele negli altari interni, che hanno restituito al San Biagio l'antico colore ed il suo originario significato religioso.

Opere Ecclesiastiche Riunite

Via San Biagio, 14 - 53045 Montepulciano SI

0578 719526 - 0578 717062 - 0578 717062

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ufficio Stampa: Valdichiana Media

 

   

MONTEPULCIANO INFO

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena

COMUNICATO STAMPA

Cercare e raccogliere i rifiuti per educare al rispetto dell’ambiente
Venerdì 28 e sabato 29 settembre torna “Puliamo il mondo” a Montepulciano
Coinvolte le scuole elementari del Capoluogo e di Abbadia

Dopo aver ricevuto nel 2017, insieme ad altri due Comuni della Toscana, il premio per aver aderito fin dalla prima edizione a “Puliamo il mondo”, Montepulciano prosegue il suo impegno nella più grande iniziativa di volontariato ambientale del mondo.

Accogliendo l’invito di Legambiente, che dal 1993 è titolare dell’organizzazione in Italia della manifestazione, e in collaborazione con il circolo locale dell’associazione, il Comune ha messo in calendario due eventi, sempre rivolti agli studenti delle Scuole Elementari.

Si comincia venerdì 28 settembre, alle 9.30, con le classi 5.e della Scuola Primaria di Montepulciano Capoluogo; i ragazzi, accompagnati dai tecnici comunali, dalla Polizia Municipale, dal personale della stazione Carabinieri Forestale e dai volontari di Legambiente, “ispezioneranno” l’area circostante Piazzale Nenni e la zona di Piazza della Misericordia, individuando i rifiuti che vi vengono gettati e raccogliendoli.

Si proseguirà sabato ad Abbadia di Montepulciano, con le classi 4.e e 5.e elementari che, dalle 10.00, saranno condotte, con gli stessi obiettivi, ai giardini pubblici e nei pressi del campo sportivo della frazione, in Via Pablo Neruda.

A tutti i ragazzi Legambiente fornirà l’inconfondibile giubbottino giallo, i cappellini di Puliamo il mondo e guanti e sacchetti per raccogliere i rifiuti.

Puliamo il mondo è l’occasione per evidenziare i problemi legati al degrado ambientale e costruire le soluzioni possibili. Ma è anche una grande opportunità educativa in quanto stimola l’orgoglio di appartenere al proprio territorio e la voglia di tutelare collettivamente gli spazi pubblici, di proprietà di tutti. E, infine, prima che a pulire, insegna a non sporcare.
 
Ufficio Stampa

27 settembre 2018

   

MONTEPULCIANO INFO

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO

Provincia di Siena

 

COMUNICATO STAMPA

Un progetto per gli studenti adottato dal Comune di Montepulciano

Connessi contro la violenza: il ruolo della scuola, della famiglia e

della comunità

Sabato mattina incontro agli ex-Macelli con la testimonianza di Ilaria

Bidini

Sarà Ilaria Bidini, la donna affetta da una grave patologia invalidante,

da anni impegnata nella lotta per i diritti dei disabili, la testimonial

d’eccezione del progetto “Connessi contro la violenza” che sarà

presentato sabato 29 settembre a Montepulciano, presso la Sala

ex-Macelli, dalle 10.00 alle 12.00.

Ilaria Bidini, costretta fin da bambina su una sedia a rotelle, ha

recentemente indirizzato contro il bullismo il suo costante impegno: a

luglio si è laureata con una tesi sul ruolo che l’educazione può avere

per sconfiggere questo fenomeno, dilagante anche nella versione cyber,

ed in precedenza era stata insignita dal Presidente Mattarella del

titolo di Cavaliere della Repubblica, sempre per i meriti acquisiti

nella lotta alla violenza e alla prepotenza. Questi eventi hanno avuto

una larga risonanza sugli organi di informazione soprattutto per

l’energia che un fisico minuto e apparentemente debole come il suo ha

dimostrato di riuscire a sprigionare.

Il progetto “Connessi contro la violenza”, adottato dal Comune di

Montepulciano per gli studenti delle scuole elementari e medie, intende

educare i giovani ad un uso consapevole di internet; saranno proprio i

ragazzi gli ospiti principali dell’incontro di sabato mattina ed a loro

sarà offerta anche l’opportunità di dialogare con Ilaria Bidini e con

gli altri relatori.

Dopo i saluti istituzionali e dei Dirigenti scolastici degli Istituti

comprensivi “Origo” e “Virgilio”, prenderanno infatti la parola i

rappresentanti dell’Associazione ERA (Empaty Really Action) che,

avvalendosi anche di immagini e filmati proiettati su grande schermo,

esporranno il progetto.

Il percorso formativo che, durante l’anno scolastico seguiranno gli

studenti insieme ai loro docenti, affronterà le tematiche inerenti il

bullismo ed il cyberbullismo, dedicando particolare attenzione ad un uso

responsabile delle nuove tecnologie che ben si coniuga con il rispetto

per l’altro. Sarà approfondito anche il ruolo che scuola, famiglia e

società possono avere nel contrasto a questo fenomeno.

Ad esporre il progetto saranno i fondatori dell’associazione ERA e cioè

gli psicoterapeuti Elisa Marcheselli, esperta in cybercrime e

tecnodipendenze; Roberta Rachini, esperta in tecniche e strategie per il

benessere e l’empowerment della persona mediante l’uso della tecnologia

positiva; Alessio Pieri, esperto delle cause di isolamento sociale

dovute all’uso improprio dei dispositivi tecnologici. L’Avvocato Paola

Bonomei affronterà in maniera essenziale, adatta all’uditorio, gli

aspetti legali del bullismo e cyberbullismo.

L’evento è aperto alla partecipazione di tutti.

Ufficio Stampa

26 settembre 2018

Scarica tutti gli allegati come un file zip

 

   

PISTOIA INFO

 

I comuni di Chiusi, Montepulciano, Monteriggioni e San Gimignano saranno presenti al Festival dei Luoghi Medievali, il primo Festival dedicato ai luoghi medievali italiani eccellenti, che si terrà a Pistoia dal 28 al 30 settembre 2018.

Allego il materiale e resto a disposizione.

Grazie

Cordiali saluti

Tommaso Spaini

Spaini&Partners

Via Francardi, 26

Marina di Pisa (Pi)

05035639

3400510214

www.spaini.it

www.facebook.com/www.spaini.it
https://instagram.com/spaini_partners/

 

   

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE INFO

UNIONE DEI COMUNI VALDICHIANA SENESE
ANCI Toscana          Accademia dei Georgofili


COMUNICATO STAMPA

Giovedì 27, a Firenze, ai Georgofili, incontro e degustazione
Promuovere e tutelare i prodotti toscani: focus sulla Valdichiana
Appuntamento in un ciclo dedicato alle eccellenze dei territori

Valdichiana protagonista di un nuovo appuntamento inserito nel ciclo di incontri “I territori della Toscana e i loro prodotti”, organizzato da Anci Toscana con l'Accademia dei Georgofili e il patrocinio di Unicoop Firenze.
Giovedì 27, dalle 9.30, presso le Logge Uffizi Corti dell’Accademia dei Georgofili, a Firenze, quest’area geografica sarà al centro di un approfondito ed articolato dibattito.
“L’incontro ai Georgofili coinvolgerà Amministratori pubblici, aziende, esperti e tecnici” spiega Andrea Rossi, delegato di ANCI Toscana per il settore Agricoltura e sviluppo rurale. “Il confronto si snoderà su una serie di tematiche centrali come il coinvolgimento delle aziende locali, la tutela delle piccole produzioni, l’individuazione dei punti di forza dei prodotti tipici dal punto di vista nutrizionale e gastronomico; ma saranno trattati anche obiettivi ambiziosi e ormai strategici come il rinnovamento del marketing puntando su qualità e unicità o l’inserimento dei prodotti di nicchia nella grande distribuzione. La Valdichiana – conclude Rossi – si presenterà come area omogenea caratterizzata da un paesaggio straordinario, da un eccezionale patrimonio culturale e da non meno importanti tipicità ed eccellenze”.
Per la Valdichiana, sia senese sia aretina, la presenza delle aziende locali è stata coordinata dalla Strada del Vino Nobile di Montepulciano e dei Sapori della Valdichiana Senese; ai partecipanti sarà quindi offerta l’opportunità di conoscere più da vicino e di degustare il caratteristico aglione, l’olio extravergine d’oliva Terre di Siena DOP e Toscano IGP, la confettura di susina mascina (coscia di monaca), le denominazioni vinicole ed il vin santo, il pane, l’acqua da sorgenti termali, la porchetta, i formaggi, gli insaccati ed i salumi di chianina e di cinta senese.
Il programma prevede, tra gli altri, i saluti di Massimo Vincenzini, presidente dell’Accademia dei Georgofili, di Marco Remaschi, assessore all’Agricoltura della Toscana, di Vittorio Gabbanini di Anci Toscana e del Sindaco di Cortona Francesca Basanieri.
Previsti poi gli interventi dei rappresentanti della società pubblico-privato Qualità e Sviluppo Rurale, che sta contribuendo alla valorizzazione dei prodotti tipici della Valdichiana, della Strada del Vino e dei Sapori, del Consorzio del Vino Nobile di Montepulciano e della DOC Cortona, delle Terme di Chianciano e dell’Associazione per la tutela e la valorizzazione dell’Aglione.
Al termine del dibattito si terrà la consueta ed attesa degustazione dei prodotti tipici.

26 settembre 2018

   

MONTEPULCIANO INFO

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO
Provincia di Siena
 
COMUNICATO STAMPA
 
Nuovo manto stradale, maggiore sicurezza e comfort per tutti
Da lunedì, per tre giorni riasfaltatura dell’Autostazione di Montepulciano
I pullman si sposteranno di poco, fermandosi e sostando nel piazzale
dello “Sterro”
 
Lavori di manutenzione in programma all’Autostazione di Montepulciano,
situata nel Piazzale P. Nenni, altrimenti conosciuto come Lo Sterro.
 
Da lunedì il terminal bus sarà infatti interessato da un intervento di
rifacimento del manto stradale, a cura dell’azienda di trasporti Tiemme,
che comprenderà tutta l’area interna alla stazione dei pullman e anche
parte di quella esterna, adiacente all’ingresso e all’uscita dei mezzi.
 
La riasfaltatura dell’ampia area restituirà quindi alla frequentatissima
autostazione un fondo regolare, a tutto vantaggio del comfort dei
viaggiatori e della sicurezza.
 
Le fermate e le soste dei bus, così come concordato dai tecnici di
Tiemme con la Polizia Municipale di Montepulciano, saranno quindi
temporaneamente spostate all’esterno del terminal, sempre nel Piazzale
Nenni. Al termine dei lavori che, salvo inconvenienti, dovrebbero
protrarsi fino a mercoledì 26, tutto rientrerà nella normalità.
 
Ufficio Stampa
 

21 settembre 2018

 

   

SARTEANO INFO

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

COMUNICATO STAMPA del 20 settembre 2018

VogliAmo leggere”, rassegna d’incontri con l’autore a Sarteano

Si inizia sabato 29 settembre con un libro inchiesta che apre nuovi scenari sul rapimento e l’uccisione di Aldo Moro

SARTEANO – Sarà un autunno all'insegna dei libri, a Sarteano, spaziando dalla grande storia, ai racconti sullo sport, fino alla scoperta delle radici della mezzadria. “VogliAmo Leggere” è un’iniziativa organizzata dal Comune, in collaborazione con l’associazione culturale Sarteanoviva e il Circolo Arci, che conta cinque presentazioni dislocate in diversi luoghi della socialità e della cultura, nei mesi di settembre ed ottobre.

Leggere significa conoscere, divertisti, emozionarsi, crescere. È il primo tentativo di dare vita ad una rassegna di incontri importanti con autori noti o emergenti, comunque all'insegna della qualità – commenta il sindaco Francesco Landi - si parlerà di storia nazionale, con la riapertura del caso Moro, di storia locale e di memoria contadina, per toccare anche momenti più divertenti legati alle storie di sport nei piccoli paesi, con l'ultimo libro di Riccardo Lorenzetti”.

Si inizia sabato 29 (ore 17.30), al Teatro degli Arrischianti, con “Moro, il caso non è chiuso” (Edizioni Lindau), il libro-inchiesta scritto a quattro mani dalla giornalista Maria Antonietta Calabrò (per trent'anni al Corriere della Sera), e da Giuseppe Fioroni (Presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sul rapimento e sulla morte di Aldo Moro tra il 2014 e il 2017). Un libro che apre nuovi scenari sull'uccisione dello statista democristiano, avvenuta nel ‘78 per mano delle Brigate Rosse. Saranno presenti, oltre all'autrice Maria Antonietta Calabrò, anche Monsignor Paolo Fabbri, testimone diretto di alcuni fatti raccontati raccontati nella pubblicazione.

VogliAmo leggere è una scommessa per un autunno diverso a Sarteano – commenta l’assessore al turismo e cultura, Flavia Rossi – cinque sabati pomeriggio in compagnia di una rassegna coraggiosa e interessante che si terrà sia nelle nostre strutture pubbliche destinate alla cultura, come il Teatro degli Arrischianti e la biblioteca comunale, che in altri luoghi di aggregazione come la biblioteca dell’associazione culturale Sarteanoviva o il circolo ricreativo per anziani “la Costa di Piazza” gestito dall’Arci. Associazioni che ringrazio per la preziosa collaborazione alla stesura del programma“.

Leggi tutto: SARTEANO INFO

   

LA SOCIETA' DANTE ALIGHIERI INFO

 

La Società Dante Alighieri è lieta di invitare la S.V. alla presentazione del volume

 
Image

Un biculturalismo negato: la letteratura “italiana” negli Stati Uniti

di Anthony Julian Tamburri
Franco Cesati Editore, 2018

Intervengono insieme all’autore
Ryan Calabretta-Sajder, Assistant Professor of Italian Literature and Cinema presso l’Università dell’Arkansas, USA.
Sabrina Vellucci, Ricercatrice di Letteratura Angloamericana presso l’Università degli Studi Roma Tre.

Martedì 25 settembre 2018, ore 17.30

Galleria del Primaticcio - Palazzo Firenze

Piazza di Firenze, 27 - Roma

Scarica l'invito

 
 
Image

Meno male
di Giangiacomo Schiavi
Sperling & Kupfer

Premio Buone Notizie

Con l’autore intervengono Ferruccio De Bortoli,

Alessandro Masi, don Adriano Bianchi, Gian Luigi Traettino
Modera Claudia Marchionni
Saluti di Luigi Ferraiuolo e Michele De Simone

Mercoledì 26 settembre 2018, ore 18.00

Galleria del Primaticcio - Palazzo Firenze

Piazza di Firenze, 27 - Roma

Scarica l'invito

 

Salire a Barbiana.

Don Milani dal Sessantotto a oggi
a cura di Raimondo Michetti e Renato

Viella Editore

Insieme agli autori intervengono
Andrea Riccardi e Marco Rossi-Doria

Giovedì 27 settembre 2018, ore 17.30

Galleria del Primaticcio - Palazzo Firenze

Piazza di Firenze, 27 - Roma

Scarica l'invito

 

Dalla parte del tempo
di Sonia Giovannetti
Genesi Editrice


Saluti di Alessandro Masi
Con l'autrice interverranno i poeti e critici letterari

Anna Maria Curci e Franco Campegiani.
L'evento sarà moderato dall'autore e regista Pio Ciuffarella

Venerdì 28 settembre 2018, ore 18.00

Galleria del Primaticcio - Palazzo Firenze

Piazza di Firenze, 27 - Roma

Scarica l'invito

 

   

Pagina 2 di 28

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.