Martedì, Aprile 24, 2018
   
Text Size

Triveneto Oggi

PAESEAMBIENTE INFO

Triveneto Oggi

Comunicato del 22 dicembre 2010

 

Quasi un centinaio di persone partecipa alla conferenza sulla discarica di rifiuti di Trevignano.  

 

Lunedi’ sera a Musano di Trevignano, presso Casa Zanatta si è svolta una conferenza relativa al progetto della ditta Postumia Cave del Gruppo Guidolin Srl che riguarda l’ampliamento della discarica per inerti Postumia 2 di via Roma a Trevignano.

L’afflusso di persone è andato oltre ogni aspettativa dato che i partecipanti hanno raggiunto quasi il centinaio di persone, costringendo gli organizzatori ad aprire l’accesso anche al soppalco della sala conferenze.

I relatori e organizzatori della serata: Gianni Pellizzari di Legambiente di Trevignano, Andrea Zanoni e Mario Zanardo di Paeseambiente di Paese, Valerio Parisotto di Legambiente di Istrana hanno illustrato il progetto portando la loro esperienza locale relativa ai disastri ambientali delle discariche.

 

Hanno spiegato che si tratta di una discarica che in passato ha ricevuto ingenti quantitativi di rifiuti di amianto,

Leggi tutto: PAESEAMBIENTE INFO

 

ANDREA ZANONI LAC VENETO INFO

Triveneto Oggi

Comunicato del 18 dicembre 2010

 

Aiutiamo gli uccelli selvatici a superare questo

 periodo di gelo somministrando alimenti naturali

 quali semi, mele o appositi preparati.

 

L’abbondante nevicata di questa notte ha coperto le campagne con uno spesso strato di neve, trasformato poi in una lastra di ghiaccio a causa delle temperature sotto lo zero, questo comporta serie difficoltà per gli animali selvatici di trovare il cibo necessario per sopravvivere.

E’ giusto ricordare che la legge sulla caccia, la n.157/92, prevede all’articolo 21 (lettera m): “è vietato a chiunque cacciare su terreni coperti in tutto o nella maggior parte di neve, salvo che nella zona faunistica delle Alpi, secondo le disposizioni emanante dalle regioni interessate”.

Invitiamo i cittadini a segnalare l’eventuale violazione di questa legge chiamando il Corpo Forestale dello Stato al 1515.

La LAC invita le persone che hanno a cuore la sorte degli animali selvatici ed in particolare degli uccelli, stremati dal freddo e dall’impossibilità di reperire cibo in natura, a fornire loro degli alimenti, possibilmente naturali, come semi di girasole, semi vari come quelli messi in vendita per i canarini, riso, riso soffiato, uvetta passa, arachidi non cotti da appendere a dei rami, mele ed in mancanza di altro pare sbriciolato.

Si possono inoltre fornire delle tortine per uccelli reperibili in negozi specializzati o facilmente realizzabili con appositi ingredienti naturali (Vedi ricetta allegata al presente comunicato).

“Con i terreni coperti dalla neve e da uno strato di ghiaccio sia gli uccelli che i mammiferi faticano moltissimo a recuperare quel cibo che di norma trovano a terra – ha dichiarato Andrea Zanoni presidente della Lega per l’Abolizione della Caccia del Veneto – le temperature rigide sommate alla penuria di cibo risultano spesso fatali causando la morte di molti di questi animali. Se a questa situazione terribile si aggiungano anche i cacciatori si crea una situazione veramente disastrosa oltre che vergognosa e doppiamente barbara. Proprio per questo invitiamo i cittadini a segnalare eventuali abusi al Corpo Forestale e ad aiutare gli animali selvatici fornendo a terra, su aree pulite dalla neve, del cibo come arachidi; semi vari, semi di girasole, mele e apposite tortine per uccelli”.

Lega per l’Abolizione della Caccia - Sezione del Veneto - Via Cadore 15/C int. 1 - 31100 Treviso

Tel. 347/9385856 e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.   web: www.lacveneto.it

 

 

ANDREA ZANONI INFO

Triveneto Oggi

Comunicato del 18 dicembre 2010

 

Paese: il Consiglio Comunale di Paese approva un Piano degli Interventi dimezzato grazie all’intervento del consigliere comunale di Andrea Zanoni. Salvati dalle ruspe metà dei terreni agricoli destinati ad essere sacrificati al cemento.

Zanoni: “Ho scoperto i calcoli sbagliati e  cosi' ho dimezzato la cementificazione.”

 

Mercoledi’ 15 dicembre il consiglio Comunale di Paese ha approvato il Piano degli interventi, ovvero il cosiddetto piano del Sindaco, quello che un tempo era conosciuto come Piano Regolatore.

Il piano in esame prevedeva l’edificazione di ben 217.000 metri quadri di terreno agricolo, pari ad altri 43 campi di campagna da sacrificare alle ruspe e betoniere per una nuova colata di cemento, per un totale di 466.000 metri cubi di case a schiera e palazzine.

Il Consiglio Comunale è iniziato, come previsto alle 17.00, poco dopo il consigliere comunale Andrea Zanoni ha presentato una cosiddetta “pregiudiziale”, ovvero ha dimostrato, normativa alla mano (CF. intervento sulla pregiudiziale in allegato), che i calcoli contenuti nel piano in approvazione andavano a cementificare illegalmente il doppio del massimo consentito dall’attuale

Leggi tutto: ANDREA ZANONI INFO

 

IN PRIMO PIANO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Comunicato del 13 dicembre 2010

 

 

Taglia di 1000 euro su chi ha massacrato un piccolo cagnolino con spari con ben quattro diversi tipi di munizioni di fucili da caccia.

Rocco è morto tentando di scodinzolare a chi lo accudiva.

 

 

 

 

 

 

Lo scorso ottobre, Rocco, un giovane cagnolino di tre anni è stato ucciso a fucilate nella contrada Vegri, a Valdagno, comune del vicentino.

 

L’uccisione di Rocco aveva lasciato tutti sgomenti perché era un cagnolino, conosciuto in tutta la contrada, che da tempo una famiglia del posto aveva adottato fornendogli una calda cuccia e provvedendo ad alimentarlo quotidianamente.

 

Il referto del veterinario descriveva una ferita da arma da fuoco sul

Leggi tutto: IN PRIMO PIANO

 

IN PRIMO PIANO: ECCO GLI ASSASSINI CRIMINALI DELLA NATURA DELLA VITA

Triveneto Oggi

Comunicato del 9 dicembre 2010

 

Un cacciatore di selezione del vicentino uccide un maestoso esemplare di Pastore del Caucaso a spasso con la propria padrona. LAC ed ENPA si costituiranno parte civile.

 

Il mercoledì dell’altra settimana un cacciatore di selezione di Montebello Vicentino (VI) ha sparato a bruciapelo ad un magnifico esemplare di Pastore del Caucaso di tre anni a spasso con la sua padrona.

Erano le 15.00 quando la signora Marisa Casarotto decise di fare una passeggiata con Pupo, questo il nome del cane ucciso, in zona “Omomorto” di Montebello, con l’intento di raccogliere della valeriana in una valletta che dista circa duecento metri dalla propria abitazione.

Dopo aver udito un boato proveniente da poche decine di metri Marisa si è recata subito nel luogo di provenienza dello sparo preoccupata per Pupo, purtroppo il suo amico a quattro zampe era a terra esanime con uno squarcio sul petto all’altezza del cuore.

Sul posto sono intervenute subito le guardie zoofile volontarie dell’ENPA di Vicenza che hanno identificato  il giovane responsabile, tale R. M. residente a Gambellara (VI), nei confronti del quale, è scattata una denuncia per uccisione di animali ai sensi dell’art. 544 bis del codice penale.

Ora l’ENPA e la LAC si costituiranno parte civile nei confronti del cacciatore che risulta essere addirittura abilitato dalla Provincia di Vicenza alla caccia di selezione (selecacciatore) nei confronti di  Nutrie e Cinghiali.

Renzo Rizzi portavoce del Coordinamento protezionista Vicentino ha dichiarato: “Il fatto verrà segnalato anche alla Questura per la richiesta del ritiro del porto d’armi. Rimane l’amarezza per un gesto sconsiderato, che ha gettato nello sconforto una famiglia che in Pupo non vedeva solo un cane, ma un amico, un compagno di vita. “.

Quest’anno gli episodi di violenza su cani e gatti da parte dei – ha commentato Andrea Zanoni presidente della Lega Abolizione Caccia del Veneto – credo che le attuali leggi italiane sull’abilitazione alla caccia siano tra le peggiori d’Europa, bisognerebbe far rifare seri esami a tutti e ritirare la licenza ai troppi cacciatori che non sanno distinguere un cane da una volpe o  un gatto da una Lepre. Poi ci vorrebbe una norma che vieti la caccia a meno di 500 metri dai cani, accompagnati o non, presenti nelle  campagne.”

Leggi tutto: IN PRIMO PIANO: ECCO GLI ASSASSINI CRIMINALI DELLA NATURA DELLA VITA

 

ANDREA ZANONI PAESEAMBIENTE INFORMA

Triveneto Oggi

Comunicato del 24 novembre 2010

 

Il monitoraggio sulle escavazioni sottofalda nelle cave di ghiaia porta alla luce una situazione di illegalità pressoché totale.

Zanoni (Paeseambiente): “Siamo al Far West delle cave e le attuali sanzioni in materia sono un’istigazione a delinquere!”

 

Venerdì 19 novembre presso la sede della Provincia si è tenuta una seduta della IV Commissione consigliare – Ecologia e Cave - con all’ordine del giorno la presentazione dell'indagine morfo-batimetrica sui bacini estrattivi sotto falda della Provincia di Treviso, ovvero sui controlli effettuati dalla Provincia sulle cave di ghiaia sottofalda, quelle che estraggono la ghiaia sotto l’acqua di falda.

Si tratta di un’indagine che Paeseambiente aveva chiesto ripetutamente e formalmente a partire dal 2007 in particolare per i diversi siti estrattivi dei comuni di Paese e di Ponzano Veneto.

Erano presenti i commissari, i capigruppo consiliari, l’assessore Fanton, il direttore Generale Carlo Rapicavoli, il Dirigente del Servizio Ecologia e Ambiente dott. Simone  Busoni, tra il pubblico l’unica persona presente apparteneva a Paeseambiente.

L’indagine, che si è svolta dal 2007 al 2009, ha visto all’opera per ciascuna cava

Leggi tutto: ANDREA ZANONI PAESEAMBIENTE INFORMA

   

ANDREA ZANONI AMBIENTALISTA INFORMA

Triveneto Oggi

 

Comunicato del 25 novembre 2010

 

 

Un controllo della Provincia porta alla luce la fuoriuscita di percolato dalla discarica Pustumia 2 di Trevignano.

 Chiesto un piano per definire la gravità dell’inquinamento.

 

Zanoni (Paeseambiente): “Questa grave situazione dovrebbe imporre l’immediato diniego della richiesta di ampliamento della discarica.”

 

 

In seguito ad un sopralluogo  del 3 novembre scorso, effettuato dai tecnici  della Provincia di Treviso presso la discarica “Postumia 2” in via Roma a Trevignano, è stata rilevata una preoccupante situazione ambientale, ovvero i tecnici hanno riscontrato che nell’impianto “veniva consentita la libera fuoriuscita di percolato dalla discarica sul fondo della cava generando la possibilità di infiltrazioni di acque potenzialmente contaminate nel suolo”.

Leggi tutto: ANDREA ZANONI AMBIENTALISTA INFORMA

   

CENTRO CULTURALE DI SAN DONA' DI PIAVE INFORMA

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Musiche Romantiche e Canti Natalizi

Centro Culturale di San Donà di Piave

 

3 dicembre 2010 ore 20.30

Centro Culturale di San Donà di Piave

ingresso libero

 

L’Associazione Culturale Italo-Polacca del Veneto ha il piacere ad invitare tutti,  il 3 dicembre 2010 alle ore 20.30 presso il Centro Culturale di San Donà di Piave in provincia di Venezia, al concerto di beneficienza Musiche Romantiche e Canti Natalizi con la partecipazione degli artisti polacchi: Dominika Zamara (soprano) e Jakub Tchorzewski (pianoforte) e loro amici, musicisti italiani, a favore dei bambini delle famiglie di Bogatynia e dintorni colpite dalle alluvioni in agosto del 2010.


Il Concerto è stato organizzata dall'Associazione Culturale Italo-Polacca in collaborazione con l’Associazione San Vincenzo De’ Paoli e Centro Formazione Professionale di San Donà di Piave.

Leggi tutto: CENTRO CULTURALE DI SAN DONA' DI PIAVE INFORMA

   

Andrea Zanoni LAC Veneto informa

Triveneto Oggi

Comunicato del 21 novembre 2010

  

Colpito gravemente da una fucilata il cacciatore che un mese fa uccise per sbaglio l’amico.

Zanoni (LAC Veneto): “Montagne e campagne venete sempre piu’ a rischio. La LAC al TAR contro la delibera della provincia sulla caccia in primavera.”

 

 

Lo scorso 20 ottobre 2010 in Comelico (BL),

Leggi tutto: Andrea Zanoni LAC Veneto informa

   

Lega Abolizione Caccia - Veneto

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa del 4 novembre 2010

 

LE GUARDIE VOLONTARIE DELLE ASSOCIAZIONI PROTEZIONISTICHE,

 

DENUNCIANO UN MASSACRO INCONTROLLATO DI UCCELLI PROTETTI, PISPOLE, PRISPOLONI, FROSONI, STORNI, MA SOPRATTUTTO FRINGUELLI E PEPPOLE, ABBATTUTI A CENTINAIA DI MIGLIAIA IN POCHE SETTIMANE SOLO NELLA VALLATA DELL’AGNO.

Leggi tutto: Lega Abolizione Caccia - Veneto

   

Andrea zanoni ambientalista informa

Triveneto Oggi

Lettera del 2 novembre 2010

L’assessore all’ambiente di Paese fa l’avvocato difensore della discarica Terra e tace sui rifiuti illegali. 

Ennesima presa in giro dei cittadini di Paese.

 

 

Il 19 marzo del 2005, a Castagnole nel parcheggio della trattoria Oro, si svolse una grande manifestazione popolare contro la discarica di amianto Terra di Paese con oltre 500 partecipanti.

Leggi tutto: Andrea zanoni ambientalista informa

   

Maltempo in Veneto la Lac ...

Triveneto Oggi

Comunicato del 2 novembre 2010

 

Maltempo in Veneto - La LAC chiede a Zaia di chiudere subito la caccia in tutto il Veneto. 

 

 

La LAC – Lega per l’Abolizione della caccia - Sezione del Veneto, in considerazione delle gravi condizioni climatiche alle quali è sottoposta tutta la regione, con precipitazioni ininterrotte da giorni, con interi paesi allagati e numerose frane,

Leggi tutto: Maltempo in Veneto la Lac ...

   

Pagina 12 di 12

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.