Giovedì, Agosto 24, 2017
   
Text Size

Triveneto Oggi

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

Comunicato del 10 agosto 2011

 

 

Asinelli rasaerba  di Zaia.

 

Zanoni chiede a Muraro di dichiarare fallito esperimento: i cittadini pagano 16.000 euro all’anno per avere gli asinelli in stato di abbandono e le scarpate della bretella con l’erba alta un metro.

In esclusiva un video sui fatti di maggio di quest’anno. Andrea Zanoni, presidente della LAC del Veneto e consigliere provinciale di Treviso, con una interrogazione rivolta al Presidente della provincia Muraro ha chiesto il blocco immediato dell’esperimento degli asinelli rasaerba voluto nel 2007 dall’allora presidente della Provincia e attuale governatore del Veneto, Luca Zaia.

 

 

Nell’interrogazione vengono ricordati gli episodi denunciati quest’anno: nella bretella di Postioma di Paese, in provincia di Treviso, dove sono detenuti gli asinelli, il 26 aprile venne rinvenuto un asinello morto in stato di decomposizione; il 24 maggio gli asini erano detenuti con 31 gradi sotto il sole con le ciotole prive d’acqua, con una vasca da bagno distante centinaia di metri piena di acqua putrescente

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

 

L'uomo di questo Pianeta non ha capito che non deve distruggere la propia casa Madre: la Natura la Madre Terra. . .

Triveneto Oggi

Comunicato dell’8 agosto 2011

 

 

 

Distrutta una siepe secolare di pregio, a Paese (TV), protetta del Piano del Verde comunale e facente parte di un corridoio ecologico.

 

Zanoni: “Questo è un piccolo scempio ambientale che denota una enorme insensibilità ambientale e totale ignoranza delle leggi: i responsabili devono essere condannati al ripristino della siepe.”

 

Verso la fine del mese scorso a Sovernigo di Paese è stata estirpata e distrutta una siepe secolare  come poche ancora esistono nel territorio agricolo dell’intera provincia, la siepe era larga dai 9 ai 15 metri circa ed era costituita da molte specie arboree come:

Leggi tutto: L'uomo di questo Pianeta non ha capito che non deve distruggere la propia casa Madre: la Natura la Madre Terra. . .

 

Andrea Zanoni Ecorete informa dal Triveneto

Triveneto Oggi

Comunicato del 9 agosto 2011

 

Zanoni interroga il Presidente Muraro sui lavori dell’aeroporto Canova per chiedere il rispetto delle leggi relative ai rischi aeroportuali e alla tutela dell’ambiente e della salute dei residenti.

 

Andrea Zanoni, consigliere provinciale e Presidente di Paeseambiente, in accordo con la segreteria provinciale di Italia dei Valori, ha presentato un’interrogazione al presidente

Leggi tutto: Andrea Zanoni Ecorete informa dal Triveneto

 

Dal Triveneto . . .Andrea Zanoni info IN PRIMO PIANO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Comunicato del 5 agosto 2011

 

Bisogna individuare e sanzionare i responsabili dell’abbattimento del il fico secolare avvenuto nel Parco del Sile a Canizzano di Treviso.

 

Lo scorso sabato 23 luglio 2011 è stato abbattuto il fico secolare di Canizzano, all’interno dell’area protetta del Parco del Sile.

(FOTOGRAFIE:

PRIMA: http://www.facebook.com/pages/Provincia-di-Treviso-pi%C3%B9-cultura-e-te-ne-innamori-prima/210392072704#!/photo.php?fbid=10150260747502705&set=pu.210392072704&type=1&theater )

DOPO: http://www.facebook.com/pages/Provincia-di-Treviso-pi%C3%B9-cultura-e-te-ne-innamori-prima/210392072704#!/photo.php?fbid=10150260747507705&set=pu.210392072704&type=1&theater )

Questo è solo l’ultimo episodio di abbattimento di alberi maestosi avvenuto negli ultimi giorni, tra gli altri ricordo il pioppo cipressino di Mogliano, il platano di Vazzola, un’intera siepe secolare a Sovernigo di Paese.

Questo fico era particolarmente amato dai bambini della scuola elementare

Leggi tutto: Dal Triveneto . . .Andrea Zanoni info IN PRIMO PIANO

 

Il Triveneto si fa sempre riconoscere . . .

Triveneto Oggi

Comunicato del 4 agosto 2011

 

A Barcon di Vedelago (TV) un’intera campagna di 90 ettari rischia di essere sacrificata ai capannoni.

 

Zanoni: “Bisogna rispettare le norme provinciali che prevedono che quest’area resti agricola, è ora di finirla di costruire capannoni quando in provincia uno su cinque resta vuoto.”

 

La giunta comunale di Vedelago con delibera del 19 maggio 2010, ma pubblicata solo il 7 marzo 2011, ha deciso di dare mandato al sindaco di avviare un accordo di programma con dei privati che prevede la trasformazione di circa 90 ettari di zona agricola (ben 180 campi trevigiani) in zona agro-industriale e commerciale per permettere

Leggi tutto: Il Triveneto si fa sempre riconoscere . . .

 

Andrea Zanoni informa dal Triveneto

Triveneto Oggi

Comunicato del 4 agosto 2011

 

 

Il Consiglio Comunale di Paese vota l’acquisizione di due lotti di terreno della SEV di Ettore Brignoli, la società delle discariche che ha lasciato agli enti pubblici e ai privati un buco da 15 milioni

Leggi tutto: Andrea Zanoni informa dal Triveneto

   

Andrea Zanoni Info

Triveneto Oggi

Comunicato del 27 luglio 2011

 

Zanoni (IDV) con una interpellanza rivolta a Muraro solleva il caso della discarica Postumia Inerti di Trevignano che si vuole realizzare in parte del demanio pubblico.

 

Andrea Zanoni presidente di Paeseambiente e consigliere provinciale di Italia dei Valori, con una interpellanza depositata oggi e rivolta al Presidente della provincia Muraro,  vuole  vederci chiaro sull’iter autorizzativo della nuova mega discarica di Trevignano.

L’ampliamento della discarica per una superficie pari a ben 43.000 metri quadri (ben oltre 8 campi veneti) e a un volume pari a 1.030.000 metri cubi di rifiuti, è stato chiesto dalla

Leggi tutto: Andrea Zanoni Info

   

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

Il Consiglio comunale di Paese approva la variante del piano degli interventi della giunta-betoniera di Paese I cittadini di Paese condannati a lunghi anni di colate di cemento e all’abbassamento della qualità della vita.

 

 

Ieri 21 luglio 2011 il Consiglio comunale di Paese ha approvato la prima variante del Piano degli interventi, il cosiddetto piano del Sindaco, dopo l’abbandono della sala consigliare da parte dei Consiglieri comunali di minoranza.L’abbandono del Consiglio da parte dei Consiglieri di minoranza (A. Zanoni, R. Foffani, S. Bianco, S. Visentin, R. Gagliazzo, L. Bertuola, A. Piva) è stato un atto di protesta causato

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

   

Il Piave

Triveneto Oggi

Terza parte.

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

   

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

Comunicato del 22 giugno 2011

 

Muraro apre il suo nuovo mandato mettendo subito le mani nel portafoglio dei cittadini. Lunedi 27 giugno la giunta porterà in consiglio un provvedimento che prevede l’aumento del 3,5% della tassa sull’assicurazione delle auto.

Zanoni (Consigliere provinciale IDV): “Ora i cittadini capiranno a proprie spese il significato del federalismo fiscale voluto dalla Lega” .

 

I  primi effetti del federalismo fiscale ricadranno presto sulle tasche dei cittadini trevigiani.

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

   

Stefano Boscariol informa

Triveneto Oggi

COMUNICATO CON LA GENTILE RACCOMANDAZIONE DI PUBBLICARE ED ESTENDERE VISTA L'IMPORTANZA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI E LA PRESENZA DI RELATORI DI SPESSORE E PREPARAZIONE.

 

MOLTE GRAZIE PER LA COLLABORAZIONE.

 

COMUNICATO.....

 

" La Polisportiva San Vito del Presidente Schiavo e del Direttore Tecnico Avon , con il grande successo riscosso e l'organizzazione del Convegno "Anziani in movimento" svoltosi sabato mattina 11 giugno presso il meraviglioso Teatro Arrigoni di San Vito in occasione di "San Vito in fiore" ha praticamente sancito la loro fondamentale importante presenza nella gestione della locale Piscina pubblica ma anche lanciato un forte e preciso segnale di impegno non solo per i loro iscritti e frequentatori amanti dell'acquaticità ma pure di interesse e acculturamento dei problemi sociali del tempo libero e della vita di tutti i giorni.

 

Il parterre di importanti relatori composto dal Prof. Paolo Crepet, Prof. Pietro Di Prampero, Dott.Andrea Celia, e Dott.ssa Elisa Mariuz coordinati e moderati dal giornalista Stefano Boscariol, hanno dato vita a un

Leggi tutto: Stefano Boscariol informa

   

Andrea Zanoni Ecorete info

Triveneto Oggi

Comunicato del 31 maggio 2011

 

Il consigliere provinciale Zanoni con un’interpellanza chiede all’amministrazione Muraro misure urgenti per fronteggiare l’inquinamento da mercurio delle falde: “Serve un piano di emergenza nell’eventualità di contaminazione della falda utilizzata dai consorzi acquedottistici”.

 

Lunedì 30 maggio il consigliere provinciale Andrea Zanoni di Italia dei Valori ha depositato una interpellanza rivolta all’amministrazione provinciale Muraro in merito all’inquinamento delle falde acquifere da mercurio, verificatosi in alcuni comuni della Marca.

 

Nell’interpellanza si fa riferimento ai recenti dati ufficiali diramati dalla Prefettura di Treviso secondo i quali l’acqua risulta inquinata ad una profondità compresa tra 180-300 metri e l'area interessata ha una lunghezza di

Leggi tutto: Andrea Zanoni Ecorete info

   

OIPA e LAC info

Triveneto Oggi

Comunicato del 28 aprile 2011 

 

Drammatica situazione nel recinto degli asini rasaerba di Zaia: acqua putrescente e un cucciolo di asinello morto.

Canzian: (OIPA): “La provincia blocchi subito questo insensato e crudele progetto.”  Zanoni (LAC): “Speriamo che i cavalli razza Piave di Muraro non facciano la stessa fine degli asinelli di Zaia”.

Nel 2004 il Presidente della Provincia, Luca Zaia, fece acquistare alla Fiera di Santa Lucia di Piave sei asini per essere impiegati, come soluzione ecocompatibile, nel progetto pilota di pascolo sulle scarpate della tangenziale di Postioma (Comune di Paese-  provincia di Treviso) in qualità di macchine "rasaerba" al posto delle vetture più costose ed inquinanti.

 

Oggi, dopo sette anni, la situazione di questi asinelli è ormai insostenibile e drammatica, l’acqua

Leggi tutto: OIPA e LAC info

   

Andrea Zanoni LAC informa

Triveneto Oggi

Comunicato del 25 marzo 2011

Hanno ucciso l'orso Dino.
Alcuni giorni fa un cacciatore di Lubiana ha ucciso l'orso dino in Slovenia
mentre stava rientrando in Italia, in una zona di collina ubicata tra Postumia
e Lubiana.
Avevamo seguito da mesi tutti i movimenti di questo maestoso plantigrado,
protetto dalle nostre leggi ma non da quelle Slovene.
Purtroppo il radiocollare che Dino portava al collo non ha fatto desistere il
cacciatore dallo sparare.
Andrea Zanoni presidente della LAC ha commentato: "Tutto il mondo è Paese,
sono ancora troppi i cacciatori che sparano a tutto noncuranti delle leggi e
degli sforzi internazionali per tutelare determinate specie. Sparare ad un
orso con il radiocollare collare è sparare anche alla scienza. Spero che le autorità
italiane protestino contro questo attentato ad un piccolo ma importantissimo
pezzo della nostra natura per evitare che questa brutta storia si ripeti ancora."

LAC LEGA ABOLIZIONE CACCIA SEZ. VENETO. cell. 347/9385856 -
www.lacveneto.it

   

Gaia News

Triveneto Oggi

GAIA news

notizie dall'ecoistituto del veneto

 

 fine marzo 2011

 

 

 

 

- Venerdì 25  ore 21 su Antenna3 Telenordest  ENUCLEARE SI, NUCLEARE NO dibattito condotto da Fabio Fioravanzi, 

 

con Michele BOATO, Ecoistituto del Veneto Alex Langer,  Sergio BERLATO europarlamentare PdL,  Gino SPERANDIO, Federazione della Sinistra, Paolino BARBIERO, Segretario CGIL Treviso, Vincenzo PEPE, Presidente naz. Fare Ambiente.

 

 

E' gradito e importante intervenire da casa sia con sms al 348 7745096 (appaiono in video), sia telefonando al 0422 796728.32

Leggi tutto: Gaia News

   

LAC Veneto informa

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Comunicato del 20 marzo 2011

 

SOS – CERCASI ROSPISTI URGENTEMENTE

L’arrivo della primavera ha dato il via alla migrazione dei rospi e di molti altri anfibi: partite le operazioni di salvataggio.

Sono già 18.000 i rospi e le rane salvate nella prima settimana dell’operazione salvarospi

Le intense piogge di questi giorni e l’aumento delle temperature hanno dato il via al risveglio dal letargo e alla migrazione dei rospi e di molte altre specie di anfibi.

Migliaia di questi piccoli animaletti, preziosi indicatori di un ambiente non ancora compromesso, effettuano degli spostamenti per raggiungere gli stagni dove riprodursi deponendo le uova.

 

Ogni anno i volontari di diverse associazioni di tutela degli animali (ENPA, LAC, e molte altre) e volenterosi cittadini partecipano al salvataggio dei rospi comuni (Bufo bufo) in provincia di Treviso,

Leggi tutto: LAC Veneto informa

   

Andrea Zanoni informa

Triveneto Oggi

Comunicato dell’8 marzo 2011

 

Mercoledì 9 marzo al mercato di Paese Italia dei Valori terrà un gazebo informativo sulla questione delle infiltrazioni mafiose a Paese.

 

Domani mercoledì 9 marzo, presso il mercato di Paese, Italia dei Valori effettuerà un gazebo dalle 8.30 alle 12.30 per distribuire materiale informativo relativo alla questione delle infiltrazioni mafiose a Paese, in relazione alle varie discariche di rifiuti presenti .

Durante il gazebo verrà distribuito un volantino che sintetizza quanto emerso nella conferenza “Mafiosi a casa nostra”, tenutosi il 18 febbraio scorso al BHR Hotel di Quinto di Treviso.

La conferenza non si era potuta svolgere a Paese perché il sindaco aveva ritirato l’autorizzazione per poter svolgerla presso la sala consigliare del Comune di Paese in quanto a suo dire non ci sono “mafiosi a casa nostra”.

 

Italia dei Valori Paese – Cell. 347/9385856 – email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

   

Da Venezia il Notiziario Gaia News

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

GAIA news 

notizie dall'ecoistituto del veneto 

marzo 2011

 

Venerdì 4  ore 21 su Antenna3 Telenordest  LE STRADE DEL NORDEST  dibattito che si annuncia interessante, condotto da Fabio Fioravanzi, 

con Michele BOATO, Ecoistituto del Veneto Alex Langer,  Antonio DI PIETRO, Presidente IdV, Renato CHISSO, Assessore Infrastrutture Regione Veneto, Leonardo MURARO, Presidente Provincia Treviso, Antonio BORGHESI, Vicepres. Gruppo parlam. IdV, Enzo BORTOLOTTI, Vicepres. Autovie Venete,

Mauro FABRIS, Comm. Governativo Brennero.

 

 

E' possibile, gradito e importante intervenire da casa sia con

Leggi tutto: Da Venezia il Notiziario Gaia News

   

Lac Veneto informa

Triveneto Oggi

Comunicato del 3 marzo 2011

 

In seguito ad una denuncia delle Guardie Zoofile della LAC una donna è stata condannata a 12.750 euro di ammenda perché maltrattava due cagnoline per ripicca contro il marito. 

 

La Procura della Repubblica di Padova con un decreto penale di condanna ha inflitto una sanzione di un mese e mezzo di reclusione più 1.500 euro di sanzione pecuniaria, pena poi convertita in 12.750 euro di ammenda, a R.T., donna quarantenne di Baone, comune della provincia di Padova, per il reato di maltrattamento di animali previsto dall’articolo 544 ter del codice penale.

 

La condanna è stata inflitta alla quarantenne, in seguito ad una denuncia delle Guardie Zoofile della LAC di Padova, le quali nel febbraio del 2010 sequestrarono due cani, una giovane cagnolina simile ad un Pastore tedesco e una seconda, anch’essa giovane, simile ad una Pechinese, con un’infezione a un occhio causata da una botta, perché detenute in un recinto senza acqua né cibo, in condizioni igieniche

Leggi tutto: Lac Veneto informa

   

PaeseAmbiente informa

Triveneto Oggi

Comunicato del 27 febbraio 2011


 


Il progetto del super elettrodotto da 380.000 volt di TERNA registra un nuovo bruciante NO: il comune di Volpago ritira la delibera sulla sottostazione.


Zanoni (Paeseambiente): “Terna perde i pezzi per strada, questa è la vittoria dei comitati e dei 6200 cittadini che hanno firmato la petizione contro l’elettrodotto”

 

 


Lunedì scorso 21 febbraio 2011 il Consiglio comunale di Volpago del Montello, ha revocato la delibera del 2008 con la quale erano stati approvati il protocollo

Leggi tutto: PaeseAmbiente informa

   

Pagina 10 di 12

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.