Giovedì, Giugno 22, 2017
   
Text Size

Triveneto Oggi

INCENERITORI - ANDREA ZANONI INFORMA

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa del 17 maggio 2012

Clini sugli inceneritori sbaglia alla grande

Zanoni (IDV): Clini rilanciando l’idea degli inceneritori affiancati alla raccolta differenziata dimostra di non conoscere la materia. La smetta di dire fesserie e venga a vistare il centro riciclo rifiuti di Vedelago

In occasione della visita a Treviso, dello scorso 15 aprile, per la campagna educativa “CircOLIamo” sulla raccolta dei lubrificanti usati, il Ministro dell’ambiente Corrado Clini ha parlato di inceneritori, inquinamento da polveri sottili, capannoni e aeroporto Canova.

Sulla prima questione, quella relativa agli inceneritori, il Ministro ha dichiarato che tali strutture e la raccolta differenziata sono un punto cardine della politica governativa.

È evidente che Clini quando parla di inceneritori e raccolta differenziata dimostra una chiara ignoranza sulla questione rifiuti” dice Andrea Zanoni, europarlamentare IDV.

Innanzitutto, Clini ed il Governo Monti con il rilancio degli inceneritori si pongono contro la nuova strategia dell’Europa, dato che il 20 aprile scorso il Parlamento Europeo ha approvato come priorità per il 7° Programma Ambientale Europeo anche il divieto di incenerimento di rifiuti che possono essere riciclati e compostati. Inoltre, dimostra di non sapere che la raccolta differenziata non può convivere con gli inceneritori” continua Zanoni “in quanto sono due metodi diametralmente opposti per risolvere la questione rifiuti”.

Il nostro pianeta è sempre più povero di risorse, pertanto non possiamo più permetterci di mandare in fumo i rifiuti, ma dobbiamo riciclarli ottenendone materia prima da reinserire nel mercato.

Invito Clini a tornare a Treviso per visitare un centro di eccellenza, in termini di recupero e riciclo di rifiuti, come quello di Vedelago dell’amica Carla Poli, centro che ho citato proprio ieri a Bruxelles durante una conferenza che ho organizzato con altri colleghi in merito alla questione inceneritori(http://www.andreazanoni.it/it/news/post/maggio-2012/conferenza-basta-agli-inceneritori.html)”.

Clini, inoltre, dimostra di non sapere che in merito alla qualità dell’aria l’Italia è stata deferita alla Corte di giustizia Europea il 24.11.2010, per la violazione della Direttiva 2008/50/CE: infatti, in tutta la Pianura Padana i cittadini da anni respirano aria avvelenata con valori di inquinamento ben al di sopra dei valori consentiti dalla legge”.

Se conoscesse questa situazione non proporrebbe di certo la costruzione di nuovi inceneritori, ma piuttosto programmerebbe la chiusura di quelli esistenti, creando una rete diffusa di centri di riciclo dei rifiuti, come quello di Vedelago”.

Sulla questione delle demolizione dei capannoni inutilizzati” continua ancora Zanoni “condivido la buona idea del Ministro dell’Ambiente, ma invito Clini a passare dai proclami ai fatti. Il Ministro dia seguito a questa proposta con dei fatti concreti ovvero con dei provvedimenti normativi e dica quando il Governo proporrà al Parlamento questa norma che metterebbe in pratica quanto annunciato”.

Ufficio Stampa On. Andrea Zanoni

Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tel (Bruxelles) +32 (0)2 284 56 04

Tel (Italia) +39 0422 59 11 19

Sito www.andreazanoni.it

Twitter Andrea_Zanoni

 

PAESEAMBIENTE INFO

Triveneto Oggi

 

PAESEAMBIENTE

COMUNICATO STAMPA

Sit-in di protesta per dire no ad altro amianto a Paese

Giovedì 17 alle 20 davanti al multisala Manzoni di Paese

Paese, 15 maggio 2012

 

No ad altro amianto a Paese. Il gruppo ambientalista Paeseambiante si mobilita contro il piano della ditta Mosole che ha chiesto di poter conferire ulteriore amianto, ben 460 mila metri cubi, a Paese, nella discarica «Terra», sita tra Castagnole e Porcellengo. Il progetto verrà presentato alla cittadinanza giovedì 17 maggio. Gli attivisti del gruppo ambientalista Paeseambiente organizzano un sit-in di protesta proprio davanti al multisala Manzoni di via Battisti a Paese, dove avrà

Leggi tutto: PAESEAMBIENTE INFO

 

Grandi navi rischio per Venezia

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa 17 aprile 2012

Grandi navi, il diritto di manifestare dei veneziani è sacrosanto

Andrea Zanoni condanna la minaccia di denuncia che incombe sui veneziani che hanno manifestato sabato scorso in Canal Grande contro le grandi navi in laguna. “Invece che a reprimere il dissenso, si proibisca alle navi da crociera di mettere a repentaglio le coste di Venezia

 

Negare ai veneziani di manifestare nei canali della loro città mentre si continua a consentire alla grandi navi di avvicinarsi a poche decine di metri da Palazzo Ducale e Piazza San Marco è un assurdo paradosso che offende tutti gli abitanti di Venezia”. E' il commento di Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV, alla minaccia di denuncia dei partecipanti alla manifestazione con i barchini sul Canal Grande di sabato scorso proprio contro le grandi navi in laguna. “Oltre al danno anche la beffa. Mi auguro che chi di dovere non abbia veramente intenzione di punire il sacrosanto diritto dei veneziani di esprimere pacificamente il proprio dissenso e di proteggere la propria città”.

Leggi tutto: Grandi navi rischio per Venezia

 

Andrea Zanoni LAC Veneto informa

Triveneto Oggi

 

La LAC del Veneto invita a partecipare al referendum contro la caccia

 

Dopo 25 anni di ricorsi e di giustizia negata, in Piemonte è stato indetto ufficialmente il REFERENDUM REGIONALE CONTRO LA CACCIA, per porre una serie di limitazioni all’attività venatoria.

Leggi tutto: Andrea Zanoni LAC Veneto informa

 

In primo piano massacro di cervi in Cansiglio

Triveneto Oggi

 

Comunicato Stampa 16 aprile 2012

Capocelli fermi la strage delle cerve gravide

Zanoni scrive al Commissario Straordinario della Provincia di Belluno, Vittorio Capocelli per chiedere il ritiro delle Guardie Venatorie provinciali dalle squadre pronte ad uccidere i cervi del Cansiglio e per conoscere i costi dell’operazione a carico dei contribuenti.

 

Tra pochi giorni  verrà dato il via alla mattanza dei cervi in Cansiglio.

Leggi tutto: In primo piano massacro di cervi in Cansiglio

 

Andrea Zanoni informa

Triveneto Oggi

 

Comunicato Stampa 16 aprile 2012

Zaia fermi la strage delle cerve gravide

Zanoni riscrive al Capo nazionale del Corpo Forestale dello Stato per chiedere di ritirare la disponibilità data per l’esecuzione dei cervi del Cansiglio e per conoscere i costi dell’operazione a carico dei contribuenti.

 

Veneto Agricoltura e le Province di Treviso e Belluno daranno inizio alla mattanza dei cervi in Cansiglio, senza considerare alcuna alternativa suggerita anche dall’ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale – come il trasferimento degli animali per popolare zone e parchi protetti dove questa specie è scarsamente presente.

Leggi tutto: Andrea Zanoni informa

   

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa 13 aprile 2012

Aeroporto Canova (TV), l'Ue faccia luce sul taglio degli alberi del parco naturale

 

Andrea Zanoni (IdV) presenta interrogazione parlamentare alla Commissione europea sul taglio degli alberi del Parco naturale regionale del fiume Sile (Treviso) per l'ampliamento del Canova. “Ennesimo sfregio ambientale al territorio trevigiano

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

   

Andrea Zanoni info su intervento dei Nas nello zoo

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa 12 aprile 2012

Zoo di Godega, multe e chiusura

 

Andrea Zanoni (IdV) plaude all'intervento dei Nas nello zoo di Godega di S. Urbano (Treviso). Possibili multe da 15mila a 90mila euro. “Adesso gli animali siano ricollocati prima possibile in altre strutture e vengano accertate le responsabilità di chi ha concesso a Zava di lavorare in queste condizioni

Leggi tutto: Andrea Zanoni info su intervento dei Nas nello zoo

   

La vergogna del Cansiglio!

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa 11 aprile 2012

Cervi nel Cansiglio, fermare la strage

 

Andrea Zanoni (IdV) si appella alle autorità affinché annullino il piano di abbattimento dei cervi nel Cansiglio. “Strage immotivata che non risparmierà nemmeno le numerose cerve gravide. Si parte con le guardie per poi dare carta bianca ai cacciatori

Leggi tutto: La vergogna del Cansiglio!

   

In primo piano massacro di cervi in Cansiglio

Triveneto Oggi

 

Comunicato Stampa 05 aprile 2012

Massacro di cervi in Cansiglio: Zanoni scrive a Clini, Catania e al Corpo Forestale dello Stato

Lo sterminino inizierà subito dopo la Pasqua, senza aver valutato altre alternative, per ingrassare ristoranti e agriturismi della Provincia di Belluno e Treviso.

 

Uccisioni inutili e barbare, anche di femmine gravide” dice Zanoni “che verranno effettuate dalle Guardie Venatorie e dal Corpo Forestale dello Stato, per l’ingordigia a fini di lucro dei ristoratori locali”.

Leggi tutto: In primo piano massacro di cervi in Cansiglio

   

Bioradice info

Triveneto Oggi

 

RELATORI:

Dott. Lucio Levorato

Laureato in Economia degli Alimenti,

Fondatore del Centro Studi Salute e Movimento Sereno

Dott. Roberto Baessato

Agro-ecologo. Esperto in coltivazione micorizzata

MERCOLEDI’ 11 APRILE 2012

Ore 20.30

PRESSO LA SALA PARROCCHIALE

VIA DONEGAL, 6 CESSALTO (TV)

PUNTO SERENO CESSALTO

INGRESSO GRATUITO E APERTO A TUTTI !!

SERATA DI INFORMAZIONE

L’orto biologico

 

per la famiglia

Leggi tutto: Bioradice info

   

Associazione Doge di Treviso

Triveneto Oggi

Dal telegiornale regionale di Eden Tv

servizio sulla Mostra di Conegliano realizzata dall' Associazione Doge di Treviso,

intervista al Presidente Giorgio Bughetto.

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

 

   

Coro la Gioiosa un eco dalla Marca trevigiana

Triveneto Oggi

Spiegazioni a cura di Marilisa Serafin

JavaScript disabilitato!
Per visualizzare il contenuto devi abilitare il JavaScript dalle opzioni del tuo browser.

 

   

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

Comunicato Stampa 6 Ottobre 2011

 

 

 

L'Ue intervenga sulla centrale di Porto Tolle

 

 

 

 

Andrea Zanoni, Eurodeputato IdV, presenta un'interrogazione parlamentare per chiedere l'intervento della Commissione europea sulla riconversione a carbone della centrale elettrica di Porto Tolle (Ro) approvata in deroga e in violazione della normativa Ue

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

   

LAC Veneto info

Triveneto Oggi

 

Comunicato stampa del 5 ottobre 2011

Il Presidente del Tar blocca la caccia in deroga in Veneto

Il Presidente del Tar Veneto blocca fino al 19 ottobre la delibera regionale sulla caccia in deroga approvata a settembre dalla Giunta Zaia.

Accolto il ricorso della LAC. Andrea Zanoni: “Preludio alla bocciatura della delibera Zaia. Finalmente viene fatta giustizia. Adesso paghino Zaia e Stival ”

 

Il Presidente del Tar Veneto, con decreto n° 810/2011, ha sospeso la delibera regionale n° 1506 sulla caccia in deroga a specie protette accogliendo il ricorso della Lega per l'abolizione della caccia (LAC). La delibera approvata il 20 settembre scorso dalla Giunta Zaia viene quindi sospesa fino al

Leggi tutto: LAC Veneto info

   

Andrea Zanoni info

Triveneto Oggi

Comunicato stampa 4-10-2011

Lazise, infezione da Legionellosi

In commissione Ambiente del Parlamento europeo si parla dei 13 casi di
turisti stranieri ed italiani che hanno contratto la Legionella a Lazise
(Vr) nel luglio-agosto 2011.
Andrea Zanoni (IdV): “Cosa fa la Regione per tutelare la nostra salute e
gli operatori turistici?”

Leggi tutto: Andrea Zanoni info

   

LAC Veneto info

Triveneto Oggi

 

Ricorso al Tar contro caccia in deroga

LAC fa ricorso contro delibera regionale approvata a settembre da Giunta Zaia.

Questa sera il Presidente del Tar Veneto potrebbe decidere di sospendere la delibera. Andrea Zanoni: “Fermiamo questa strage”

 

Entro questa sera o al massimo domani mattina, si saprà se il Presidente del Tar Veneto sospenderà la delibera regionale n° 1506 che consente, in via ordinaria e senza alcuna possibilità di controllo, la caccia in deroga a specie protette. La Lega per l'abolizione della caccia (LAC) ha presentato le settimane scorse un ricorso contro

Leggi tutto: LAC Veneto info

   

Caccia nel Veneto... Andrea Zanoni

Triveneto Oggi

 

Comunicato del 27 settembre 2011

Caccia in deroga in Veneto. Zanoni chiede intervento della Commissione europea

Andrea Zanoni (IdV) presenta un'interrogazione parlamentare alla Commissione europea per bloccare la caccia in deroga in Veneto e per far rispettare le sentenze della Corte di Giustizia Ue

 

La Commissione europea intervenga urgentemente per fermare la caccia in deroga a specie protette approvata dalla regione Veneto facendo ricorso alla Corte di Giustizia Ue”. Lo chiede in un'interrogazione parlamentare Andrea Zanoni, Europarlamentare IdV. “La Commissione intraprenda tutte le azioni necessarie per costringere la Regione Veneto al rispetto della precedente sentenza della Corte di giustizia Ue contro la caccia

Leggi tutto: Caccia nel Veneto... Andrea Zanoni

   

LAC Veneto informa

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

COMUNICATO: La Regione Veneto deve 76 milioni di euro ai proprietari dei terreni dove si caccia.

 

COMUNICATO DEL 17 settembre 2011

 

LE REGIONI IN DEBITO DI CENTINAIA DI MILIONI DI EURO CON I PROPRIETARI E CONDUTTORI DEI FONDI OVE SI SVOLGE L’ATTIVITA’ VENATORIA – LA LAC PROMUOVE UNA CLASS ACTION A DIFESA DEI

Leggi tutto: LAC Veneto informa

   

Zanoni contro gli assassini della vita

Triveneto Oggi

 

Comunicato del 14 settembre  2011

Zanoni darà battaglia in Europa contro la delibera illegale
ammazza fringuelli della giunta Zaia.

La IV Commissione del Consiglio Regionale del Veneto ha espresso a maggioranza parere favorevole
alla delibera della Giunta Zaia che stabilisce, per la stagione venatoria 2011-2012, le specie di volatili
cacciabili in deroga ai divieti dell'Unione Europea.
La delibera consentirà un carniere totale complessivo di  più di 500.000 uccelli abbattibili, tra i quali:
25 capi per cacciatore giornaliero, 100 nella stagione e 124.200 a livello regionale per lo Storno;
uguale limite per il Fringuello ma con capi massimi abbattibili in regione 235.700; 30 capi per stagione
per cacciatore e 29.300 in tutta la regione per la Peppola; uguale limite per il Frosone ma 9.800 in tutta
la regione, 50 capi per stagione e 16.000 a livello regionale per la Pispola e infine 50 capi individuali
per stagione e 111.400 complessivi  per il Prispolone.

 

Zanoni, neo Eurodeputato di Italia Dei Valori e presidente della Lega Abolizione Caccia del Veneto,
annuncia che se Zaia approverà la delibera, porterà questo nuovo caso all’attenzione della Commissione
Europea al fine di denunciare l’ennesima

Leggi tutto: Zanoni contro gli assassini della vita

   

Pagina 9 di 12

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.