Mercoledì, Giugno 28, 2017
   
Text Size

STEFANO BOSCARIOL INFORMA

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

COMUNICATO

Ennesima lezione magistrale quella esibita e ben orchestrata mercoledì sera 11 dicembre al Teatro Pasolini di Casarsa dal Prof. Paolo Crepet.

“La solidarietà in tempo di crisi ” è stato il tema della conferenza organizzata e voluta dall’AIL Provinciale del Presidente Aristide Colombera ( per sollecitare l’ambiente provinciale ad aiutare chi ha bisogno ed è malato) con il patrocinio del Comune di Casarsa.

Il messaggio e le indicazioni del noto psichiatra-sociologo sono state come al solito di una chiarezza e competenza che non ammette spiegazioni, condite con quella trasparenza e giusta ironia che tengono incollate alla poltrona i partecipanti per ben due ore.

“ Non esiste più la solidarietà di una volta, quella fatta di aiuto materiale in tempo di guerra, quella di oggi è diversa e più complessa.

Ognuno sembra rinchiudersi dentro il proprio spazio personale e non si allarga alla comunità, eccezion fatta naturalmente per alcune forme di associazionismo”- afferma il Prof. Crepet.

E aggiunge-“ la crisi poi ha accentuato questo rinchiudersi a tal punto che la forma di protesta alla quale assistiamo oggi, benché motivata in molti casi, non ha l’effetto desiderato ma solo un movimento di distruzione e rivolta poco propositivo.”

“ Quello che nessuno dice è che oltre a una emergente crisi di lavoro di questi ultimi anni, la vera e profonda spaccatura sociale nasce dalla mancanza di valori umani e soprattutto familiari.

Ciò è causato molto dall’introduzione spasmodica dell’uso di Internet che ha sfasciato alcune relazioni e sentimenti e ne ha creati altri virtuali e distorti.”

“Ricevo molte mail nel mio lavoro di psichiatra e noto che in questi ultimi anni il mondo femminile è cambiato in peggio nonostante le pari opportunità professionali, soprattutto nell’ambito familiare.”

“ Voi genitori dovete spiegare e aiutare i vostri figli a capire che il mondo è cambiato e non sarà più come prima, da quello industriale a quello sociale, e se necessario invitateli ad aprire gli orizzonti e muoversi anche all’estero.”  

Stefano Boscariol

Addetto Stampa – Comunicazione AIL

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.