Giovedì, Novembre 15, 2018
   
Text Size

Triveneto Oggi

CARLO COLOMBO A CORNUDA (TV)

Triveneto Oggi

 

Evento musicale

CARLO COLOMBO TRIO
Piazza Guglielmo Marconi, 31041 Cornuda (TV)

31 ottobre 2018 ore 19.00

La Degusteria dei Sapori di Cornuda, in collaborazione con Luisa Trevisi, organizza un aperitivo con concerto con il “Carlo Colombo Trio" per mercoledì 31 ottobre.

Oltre all'aperitivo sarà possibile anche cenare con un menù a base di zucca

I posti sono limitati quindi si consiglia prenotazione al nr. 339/8215367

Il gruppo è formato da Carlo Colombo pianoforte e voce, Renato Peppoloni batteria e cori, Giorgio Panagin contrabbasso e cori.

Il progetto Carlo Colombo Trio propone canzoni originali e cover in chiave jazz-swing dove Carlo Colombo, pianista e cantante, racconta storie di vita quotidiana accompagnato da stimati musicisti jazz a livello nazionale.

Questo tipo di spettacolo crea un’atmosfera d’altri tempi. La sonorità proposta è acustica, raffinata ed accattivante,

Si spazia dal suono classico swing anni '40-50 fino a sonorità anni '30.

Questa operazione vuole essere una scoperta o per alcuni una riscoperta delle sensazioni legate ad un genere immortale come lo swing.

Il repertorio è pensato per il ballo di coppia swing e lindyhop, nell'ultimo disco è presente la prima versione italiana autorizzata dall'editore originale di "Tain't what you do" (sigla universalmente riconosciuta dei ballerini di lindyhop).

Oltre al repertorio originale, si affiancano celebri cover in italiano ed inglese.

Grande spazio è dato alla musica ed ai musicisti che dialogando tra loro con i loro strumenti diventano veri protagonisti in questo spettacolo e non soltanto dei semplici accompagnatori, assicurando uno spettacolo godibilissimo anche dai non ballerini.

Il Progetto Carlo Colombo nelle sue varie formazioni ha suonato in diversi festival e rassegne jazz tra cui: Arezzo Jazz, Veneto jazz, Jazz & Wine a Gorizia, SanGiezz Festival a Termoli, e numerosi Jazz Club tra cui il "Chet Baker" a Bologna, Il "Vapore" a Marghera(Ve), "Jazz Club 900" a Venezia, "Osteria del jazz" e "Jumpin'Jazz Ballroom" a Milano.

Carlo Colombo.

Musicista autore e pianista trevigiano, classe 1970, si avvicina al pianoforte all'età di quattordici anni iniziando lo studio della musica classica.

Verso la fine degli anni 80 inizia con delle formazioni rock come tastierista e fonda nel 1989 l'H.S.H. band, formazione di rock sperimentale che ha ottenuto un discreto successo nei locali del triveneto; vince anche il primo premio al festival del video indipendente di Monza, sez. Videoclip, con il proprio brano "Televideo".

Per un anno è stato pianista del duo di cabaret "Caffè Sconcerto "che lo ha portato in giro per il Nord Italia in svariati spettacoli. Parallelamente al rock sperimentale e al cabaret, Colombo continua lo studio del pianoforte e si avvicina al jazz grazie ad una borsa di studio della C.E.E. vinta nel 1992 che lo porta ad una full-immersion di quattro mesi studiando con musicisti jazz di livello mondiale quali Harold Danko, Mark Egan, Vic Juris, Maurizio Caldura, Ares Tavolazzi, Bruno Cesselli ed altri.

Ora oltre al progetto swing italiano d’autore collabora come pianista e compositore in diverse formazioni che spaziano dallo swing alla musica elettronica.

Dal 2013 è direttore ed arrangiatore della "Portobuffolè Swing Orchestra".

SITO DI RIFERIMENTO:

www.carlocolombo.net

PROFILO FACEBOOK:

www.facebook.com/carlocolomboswing

Promozione e organizzazione: Luisa Trevisi 347/8217393 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Luisa Trevisi347/8217393
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

https://www.facebook.com/luisatrevisipagina/

http://luisatrevisi.altervista.org/

 

 

ECOISTITUTO VENETO PROF. MICHELE BOATO INFORMA

Triveneto Oggi

 

questa domenica 28 ottobre  alle 16.30 

presso “Negozio Piave 67”  in Via Piave 67 a Mestre

LA FIUMA CANTA/La Fiuma CONTA Processo al fiume 

Lettura scenica   dedicata  al Fiume Marzenego

Soggetto di Alessandro Voltolina, musiche di Pietro Sartori .

Cosa vuol dire per gli abitanti di Mestre avere un Fiume?

Il Flumen de Mestre è  un pericolo o una risorsa ? Che futuro gli spetta?

 

 

LAV TREVISO INFO

Triveneto Oggi

LAV Treviso è lieta di invitarVi alla seconda e ultima serata:

"NON SOLO CANI E GATTI! GLI ANIMALI SELVATICI E LA CITTA' "
 
26 ottobre 2018 ore 20.30 presso la Biblioteca San Antonino a Treviso

con Massimo Vitturi responsabile area animali selvatici per la LAV e Luca Frasson del centro di recupero animali selvatici della Provincia di Treviso

Spesso le persone quando pensano agli animali che potrebbero incontrare casualmente in città pensano solo agli animali domestici più comuni come i cani e i gatti, ma soprattutto con l'antropizzazione a volte eccessiva delle campagne e delle aree verdi in generale succede che anche altri animali facciano capolino. Non conoscendo nemmeno sommariamente le abitudini e esigenze delle varie specie si possono compiere involontariamente degli errori anche grossolani che possono portare a farsi male o a fare male all'animale o a farlo fuggire magari in un luogo ancora più pericoloso. Cosa fare allora? E a chi chiedere aiuto?

Questa ed altre domande troveranno risposta nel corso della seconda serata coordinata da Massimo Vitturi, responsabile LAV per l'area animali selvatici, e, con relatore Luca Frasson del Centro di Recupero Fauna Selvatica della Provincia di Treviso.

Il nostro proposito è che con l'aumento della conoscenza della fauna selvatica, della sua ricchezza e bellezza, cresca la consapevolezza che si tratta di un "patrimonio" che non deve essere violato con la caccia ma nemmeno con l'abuso di diserbanti per scopo agricolo o l'inquinamento luminoso notturno o l'urbanizzazione selvaggia ma anzi preservato sia in nome della biodiversità che per il principio che ogni vita merita rispetto e ha diritto di esistere in quanto tale e debba esserne garantita la libertà .

Cogliamo l'occasione per invitare chi non l'avesse già fatto ad accedere al sito LAV www.lav.it alla sezione petizioni, per firmare la petizione contro la caccia, per una reale tutela degli animali selvatici.   

La partecipazione è libera e non richiede prenotazione, siete tutti invitati!

Mara Garbuio per LAV Treviso 

 

 

 

logo email

 

LAV Treviso
LAV Onlus - LAV Lega Anti Vivisezione Sede di Treviso (TV)

Tel. 3467465558
E-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Per seguirci:
Mailing list: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pagina web: http://www.lav.it/sedi/treviso
Pagina facebook: LAV Treviso
Twitter: LAVTreviso

 

 

ARTISTI AD ARTEGNA - UDINE

Triveneto Oggi

 

concert de dessin

E TORNEREM A BAITA
di
Erica Boschiero - Paolo Cossi - Sergio Marchesini

20 ottobre 2018 ore 20:45

Teatro Lavaroni – Piazza Marnico n° 20 – Artegna (UD)

E tornerem a baita, spettacolo distribuito da Luisa Trevisi, va in scena nella provincia di Udine sabato 20 ottobre 2018 grazie ad un contributo di Fondazione FRIULI e alla preziosa ospitalità e collaborazione del comune di Artegna.

Il progetto “E tornerem a baita” nasce nel 2016 come seguito del fortunato spettacolo “Ballate di china”, che ha visto il fumettista Paolo Cossi e la cantautrice Erica Boschiero calcare in quattro anni, con più di 50 repliche, palchi di teatri, piazze, scuole e biblioteche di tutta Italia.

Nato come occasione per avvicinare due mondi apparentemente distanti ed incompatibili, il fumetto e la musica d’autore, il sodalizio artistico tra Erica e Paolo li riporta ora ai luoghi in cui sono nati e si sono incontrati, le Dolomiti.

La cantautrice veneta e il fumettista friulano, accompagnati questa volta dall’estro creativo del fisarmonicista Sergio Marchesini, raccolgono antiche leggende della tradizione orale dell’arco alpino, storie vere della Grande Guerra, mitologie lontane, piccole e grandi vicende umane ambientate tra le valli e le cime montuose.

Il racconto si snoda attraverso le canzoni, molte delle quali in dialetto (brani originali di Erica o brani tradizionali reinterpretati) e gli acquerelli, realizzati in diretta davanti agli occhi dello spettatore: un dialogo emozionante tra l’arte figurativa e quella musicale, tra lo sguardo e l’ascolto, a completarsi e richiamarsi reciprocamente nel descrivere il magico e straordinario mondo delle montagne e il rapporto tra uomo e natura, mai come oggi così compromesso, così imprescindibile.

Erica Boschiero

Nata in Cadore nel 1983, è cantautrice e cantastorie.

E' stata vincitrice del Premio d'Aponte 2008, dove ha vinto anche il premio Siae per il miglior testo, vincitrice del Premio Botteghe d'Autore 2009, Premio per il Miglior Testo a Musicultura e al Premio Parodi nel 2012, vincitrice Premio Corde Libere 2013 e del Premio Lunezia – future stelle 2015.

Ha in attivo due album: “Dietro ogni crepa di muro” e “Caravanbolero”. Si è esibita in diretta su Rai 2, Rai News 24, Radio 1, Radio 2 e molte altre radio nazionali e locali.

La sua canzone “Papavero di ferrovia” è stata inserita nella compilation del Premio Tenco 2013. A primavera 2016 vengono trasmesse alcune puntate della trasmissione “Anime Salve” realizzate da Erica per la Radio Svizzera.

Ha tenuto più di 500 concerti in tutta Italia, dai parchi naturalistici fino ai 3200 metri della vetta più alta delle Dolomiti, e all’estero (Francia, Svizzera, Norvegia, Islanda, Germania, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Ungheria, Kazakhstan e Nepal). Oltre agli spettacoli con Paolo Cossi e Sergio Marchesini, collabora con il percussionista napoletano Tony Cercola per lo spettacolo “Sottosopra”, con Gualtiero Bertelli, Patrizia Laquidara e L’Orchestra Jazz del Veneto per lo spettacolo “Tre voci una

terra”, con Vasco Mirandola per lo spettacolo “Alberi” e con il collettivo di Veneto Contemporaneo (Marco Iacampo, Gerardo Pozzi, Ricky Bizzarro, Alberto Gesù e altri) per “I blues delle Alpi”.

Ha aperto concerti e/o duettato con Gino Paoli, Danilo Rea, Paola Turci, Maria Gadù, Ron, Luca Barbarossa, Neri Marcorè, Elena Ledda, Canio Loguercio, Alessio Bonomo, Maria Pia De Vito, Andrea Satta, Alessandro Papotto (Banco del Mutuo Soccorso).

www.ericaboschiero.it

Paolo Cossi

Nasce a Pordenone nel 1980. Nel 2004 vince il premio “ALBERTARELLI” dell’ANAFI come miglior nuovo autore italiano, “Per aver messo in luce uno stile personale che attinge a un’elegante sintesi fra disegno classico e segno ironico”. Ha pubblicato: con Biblioteca dell’immagine: “CORONA, l’uomo del bosco di Erto” (2002), “Tina Modotti” (2003) “Mauro Corona, la montagna come la vita” (2004). Con Becco Giallo: “Unabomber” (2004), “Il terremoto del Friuli” (2005). Con Lavieri editore “La storia di Mara” (2006), “Anarchia per erbe bollite” (2008), “Lluis” (2010) e autore di testi in “E tu chi sei?” (2007) e “Gatto Stregatto” (2012). Con De Bastiani editore “1918, Destini d’ottobre” (2007).

Con Hazard Edizioni “Medz Yeghern, Il grande Male” (2007), “1432, il veneziano che scoprì il baccalà” e la trilogia “Un gentiluomo di fortuna, biografia di Hugo Pratt a fumetti” (2009, 2010, 2011), “Profili di donna” (2010), “Il burattinaio delle Alpi” (2013), “L’uomo più vecchio del mondo” (2012), “1914, io mi rifiuto” (2014). Con Segni D’Autore “Cloe, la fata verde” (2017). Vince il premio “Diagonale” in Belgio come miglior autore straniero (2009). Nel 2009 Il parlamento della comunità francese del Belgio gli conferisce il premio Condorcet Aron per la democrazia (la prima volta che questo premio viene assegnato ad un fumetto) I suoi libri sono stati tradotti in Francia, Belgio, Svizzera, Olanda, Corea, Norvegia e Spagna.

www.cossipaolo.blogspot.it

Sergio Marchesini

Sergio Marchesini suona pianoforte e fisarmonica. Da anni fa parte della Piccola Bottega Baltazar con cui ha registrato cinque dischi, ottenuto diversi riconoscimenti (Premio Musicultura 2011, partecipazione al Premio Tenco) e avuto occasione di esibirsi in Austria, Bahrein, Germania, Grecia, Italia, Messico, Spagna, Svizzera. Ha partecipato a corsi e seminari con Franco D’Andrea, Claudio Jacomucci, Giovanni Mancuso, Luca Piovesan. Ha scritto e registrato musica per il teatro, la danza, la televisione e il cinema collaborando con artisti come Mirko Artuso, Silvio Barbiero, Massimo Carlotto, Loris Contarini, Giuliana Musso.

Tra le colonne sonore spiccano il recente L'ordine delle Cose di Andrea Segre (evento speciale alla Mostra del Cinema di Venezia2017), Come un uomo sulla terra, finalista al David di Donatello nel 2009, Il sangue verde, premio Doc alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2010, La Prima Neve, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia 2013 e I sogni del lago salato presentato al Festival di Locarno e alla Mostra del Cinema di Venezia 2015.

Fa parte del collettivo Veneto Contemporaneo e collabora con i diversi artisti che lo compongono, tra cui Erica Boschiero, Alessandro Grazian, Marco Iacampo.

Distribuzione dello spettacolo: Luisa Trevisi 347/8217393 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


Luisa Trevisi

 

 

NEVE, DI GIOVANNI BETTO

Triveneto Oggi

 

COMUNICATO STAMPA

(con gentile preghiera di pubblicazione)

Spettacolo teatrale

NEVE

di e con GIOVANNI BETTO

regia MIRKO ARTUSO

12 ottobre 2018 ore 20:45

Centro Polivalente Don Antonio Possamai

Via Giuseppe Mazzini 8/c – Orsago (TV)

Neve, lo spettacolo di Giovanni Betto con la regia di Mirko Artuso e distribuito da Luisa Trevisi, torna in scena nella provincia di Treviso venerdì 12 ottobre 2018.

Quarto posto al Festival di Teatro IN-BOX 2018 e spettacolo selezionato da Visionari Kilowatt Festival 2018

Lo spettacolo andato in scena sabato scorso nella provincia di Bolzano, toccherà nei prossimi mesi anche le province di Milano, Vicenza, Livorno, Trento, Verona, Siena.

Si tratta di uno spettacolo intimo, delicato, percorso dalla voce dell’anima di un nonno dato per disperso nella campagna di Russia del gennaio 1943.

Dalle foto di famiglia, e in particolare da quella del nonno disperso, scaturisce il “dialogo” a una sola voce col nipote presente.

Sappiamo che il dolore, se non elaborato, si tramanda ai viventi, continuando così nel suo ostinato lavoro di rinnovo della sofferenza.

Ma se qualcuno prende in mano quel dolore, ecco che la neve può sciogliersi alla vita, per una nuova primavera.

21 gennaio 1943. Ritirata di Russia. Neve. Tanta.

Nell’insensata tragicità della guerra, un uomo, poi dato per disperso, fa la sua scelta fra la vita e la morte.

Ma la sua scelta segnerà il destino di molti.

Quest’uomo in qualche maniera ritorna, come ombra portata dal vento del tempo. Ma l’eco di quella scelta primigenia ha nel frattempo travolto prima una moglie, poi una figlia, poi un nipote.

E il nipote, oggi, esige risposte.

Un monologo/dialogo che spoglia la guerra della sua storicità, per farne invece un paradigma della condizione umana, fragile e illusoria. Ma anche una voce alta, che tutti noi, in qualche modo nipoti, non vogliamo dimenticare. Una voce che grida l’attaccamento alla vita, istintivo, viscerale e che ci invita a gioire, ad amare e a inseguire il nostro essere di felicità. Per scioglierla la neve. Tutta.

Giovanni Betto: Attore e formatore.

Giovanni Betto si è formato con diversi attori e registi, fra cui Mirko Artuso, Andrea Pennacchi, Ramiro Besa, Giacomo Rossetto, Anna Tringali, sulla drammaturgia col regista e drammaturgo Giorgio Sangati, sulla commedia dell’arte con l’attore Fabrizio Paladin e il Teatro del Norte di Oviedo, sull’uso della voce con la coach Chiara Veronese.

Ora si dedica al teatro, alla lettura scenica e alla formazione sulla lettura espressiva.

Con Effetti Personali Teatro debutta nel 2010 con “Un principe, una volpe, una rosa”, liberamente ispirato a “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry e nel 2012 porta in scena il monologo “Una colomba”, di Luciano Colavero, testo finalista al Premio Riccione, per la regia di Vincenzo Ercole.

Nel 2016 è nel cast del film “Finché c’è prosecco c’è speranza”, nelle sale dal 31 ottobre 2017, di Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston, Rade Serbedjia, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D’Amico.

Distribuzione dello spettacolo: Luisa Trevisi 347/8217393 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

--

Luisa Trevisi

347/8217393
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

https://www.facebook.com/luisatrevisipagina/

http://luisatrevisi.altervista.org/

 

 

TERRA E AQUA ECOISTITUTO VENETO, PROF. MICHELE BOATO

Triveneto Oggi

Ciao, se clicchi qui:

 

ti compare il numero 101 di TERA e AQUA ottobre-novembre 2018

ci trovi un lungo servizio sul Cansiglio (pag 1, 4 e 5) dove saliamo domenica 11 novembre
speriamo anche con te!
La pag.2 è dedicata al consumo di suolo in Italia e nel Veneto (maglia nera)
Pag 3 sui morti e feriti umani (oltre che di animali selvatici) provocati dalla caccia,
la scuola di danza di Luciana de Fanti e  una birreria No Slot 
Pag.6 Il "modello Benetton" ai raggi x, e la rivolta degli studenti contro
la proposta di legge della leva obbligatoria maschile e femminile. 
Pag.7 Strage di rane e rospisui Colli euganei
Pag.8 Cosa significa "Decoro" per le città, 
Banca del tempo, Presentazioni del libro Si può fare!

 

   

MESTRE, GAIA - FIERA 2018

Triveneto Oggi

 

Ciao, 

ti ricordo che GAIA-FIERA 2018 si tiene domani Sabato 29 dalle 14.30

a Mestrein via Verdi ( 100 m da piazza Ferretto-v.Poerio)

Si intitola DIRE FARE CREARE - Festa della Creatività

ed è organizzata dal Via Verdi Vivacon Ecoistituto del Veneto

*Dalle 15 alle 20 ben cinque Laboratori per adulti e bambini

(Fumetti, Acqua, Uncinetto,Cura con cavolo e argilla, Disegno)

quattro Artisti di strada, 

due Mostre fotografiche,

dimostrazioni di Street Art

*Alle15.30 gli autori Michele Boato e Valentina Cavanna

presentano i libri

SI PUO' FARE!-Guida al Veneto sostenibile

PETRA KELLI-Ripensare l'ecopacifismo,

*Alle 16.30 il musicista Nicola Cisternino ci conduce, per

mezz'ora sulle tracce dell'arcangelo Michele,

patrono di Mestre, che si festeggia giusto il 29 settembre.

A seguire Poesie di Antonella Barina, Ali Iusuf Dirie e Eros Roviletto

canzoni di Monica Giori e racconti di Enrico Orsenigo e Ilaria Giora

* Alle 19 Chanson di Milly e Bruno, alle 20.30 Concerto dei Mens Rea

----------------------------------------------

GAIA-FIERA continua Domenica 30ore 15 al Centro Città Aperta

in via Col Moschin 20( 400 m dalla stazione di Mestre, traversa tra v.Sernaglia e v.Felisati)

Incontro col gruppo fiorentino CHE ARIA TIRA? col FORUM DELL'ARIA di Mestre 

e consegna delle prime centraline di misurazione autogestita dell'inquinamento dell'aria.

 

   

DA BZ SPETTACOLO TEATRALE

Triveneto Oggi

 

COMUNICATO STAMPA

(con gentile preghiera di pubblicazione)

Spettacolo teatrale

NEVE

di e con GIOVANNI BETTO

regia MIRKO ARTUSO

06 ottobre 2018 ore 20.30

Auditorium “Alma Bertotti” Egna (BZ)

Neve, lo spettacolo di Giovanni Betto con la regia di Mirko Artuso e distribuito da Luisa Trevisi, andrà in scena a Egna sabato 6 ottobre 2018.

Quarto posto al Festival di Teatro IN-BOX 2018 e spettacolo selezionato da Visionari Kilowatt Festival 2018

Si tratta di uno spettacolo intimo, delicato, percorso dalla voce dell’anima di un nonno dato per disperso nella campagna di Russia del gennaio 1943.

Dalle foto di famiglia, e in particolare da quella del nonno disperso, scaturisce il “dialogo” a una sola voce col nipote presente.

Sappiamo che il dolore, se non elaborato, si tramanda ai viventi, continuando così nel suo ostinato lavoro di rinnovo della sofferenza.

Ma se qualcuno prende in mano quel dolore, ecco che la neve può sciogliersi alla vita, per una nuova primavera.

21 gennaio 1943. Ritirata di Russia. Neve. Tanta.

Nell’insensata tragicità della guerra, un uomo, poi dato per disperso, fa la sua scelta fra la vita e la morte.

Ma la sua scelta segnerà il destino di molti.

Quest’uomo in qualche maniera ritorna, come ombra portata dal vento del tempo. Ma l’eco di quella scelta primigenia ha nel frattempo travolto prima una moglie, poi una figlia, poi un nipote.

E il nipote, oggi, esige risposte.

Un monologo/dialogo che spoglia la guerra della sua storicità, per farne invece un paradigma della condizione umana, fragile e illusoria. Ma anche una voce alta, che tutti noi, in qualche modo nipoti, non vogliamo dimenticare. Una voce che grida l’attaccamento alla vita, istintivo, viscerale e che ci invita a gioire, ad amare e a inseguire il nostro essere di felicità. Per scioglierla la neve. Tutta.

Giovanni Betto: Attore e formatore.

Giovanni Betto si è formato con diversi attori e registi, fra cui Mirko Artuso, Andrea Pennacchi, Ramiro Besa, Giacomo Rossetto, Anna Tringali, sulla drammaturgia col regista e drammaturgo Giorgio Sangati, sulla commedia dell’arte con l’attore Fabrizio Paladin e il Teatro del Norte di Oviedo, sull’uso della voce con la coach Chiara Veronese.

Ora si dedica al teatro, alla lettura scenica e alla formazione sulla lettura espressiva.

Con Effetti Personali Teatro debutta nel 2010 con “Un principe, una volpe, una rosa”, liberamente ispirato a “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry e nel 2012 porta in scena il monologo “Una colomba”, di Luciano Colavero, testo finalista al Premio Riccione, per la regia di Vincenzo Ercole.

Nel 2016 è nel cast del film “Finché c’è prosecco c’è speranza”, nelle sale dal 31 ottobre 2017, di Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston, Rade Serbedjia, Liz Solari, Roberto Citran, Silvia D’Amico.

 

   

ANDREA ZANONI INFO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

 

Comunicato stampa

Legge sulle cave, Prac e consumo di suolo: incontro con il consigliere regionale Andrea Zanoni mercoledì 19 a Volpago del Montello

Venezia, 17 settembre 2018

Mercoledì 19 settembre, a Volpago del Montello nuovo appuntamento insieme al consigliere del Partito Democratico Andrea Zanoni per discutere di legge sulle cave, Prac (Piano regionale delle attività di cava) e relative ricadute ambientali sul territorio, in seguito all’approvazione dei due contestati provvedimenti avvenuta la scorsa primavera. Zanoni, vicepresidente della commissione Ambiente a Palazzo Ferro Fini, è stato anche il relatore di minoranza di entrambi i documenti.

“La legge, attesa da 36 anni e il Prac dovevano mettere fine a una situazione di anarchia, ma in realtà non sarà così, chissà per quanto tempo ancora. La legge cave approvata dal Consiglio  è stato infatti impugnata dal Governo davanti alla Consulta per sei articoli che presenterebbero ben cinque motivi di incostituzionalità. Durante la discussione in aula avevamo sollevato tutte le nostre perplessità, proponendo delle modifiche di buon senso che avrebbero migliorato la legge ed evitato problemi.  La maggioranza però, come al solito, ha mostrato il proprio volto arrogante, tirando dritto senza ascoltare noi e i sindaci dei territori interessati. E questi sono i risultati”, spiega il consigliere Zanoni.

L’incontro è organizzato da Associazione Amici Boschi del Montello, Sos Anfibi, Wwf Montello Piave, Iams – Impegno e Azione per un Mondo Sostenibile e sarà moderato da Mirco Cavallin: appuntamento mercoledì 19 alle 20.45 all’Auditorium della Biblioteca comunale di Volpago del Montello.

 

   

APPUNTAMENTI A TREVISO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Aperitivo accompagnato da Reading di

EVAROSSELLA BIOLO

SIAMO NOI, DONNE
C/O CRICH CORNER
Via Barberia, 23, 31100 Treviso

08 marzo 2018 ore 18.00

Aperitivo accompagnato da un reading di Evarossella Biolo.

Una lettura-spettacolo che dà voce a diversi personaggi femminili e alle loro vicende con le amiche, con gli uomini e da sole davanti allo specchio.

Lo sguardo con cui sono interpretati i personaggi è ironico e pieno d’amore e i testi sono leggeri e intelligenti, di autrici quali Franca Rame, Franca Valeri, Lella Costa, Dorothy Parker che hanno saputo rappresentare la donna in tutte le sue meravigliose sfumature.

Crich Corner in pieno centro a Treviso, a pochi passi da Piazza dei Signori.

Per informazioni o prenotazioni: 0422/582044

 

 

EVAROSSELLA BIOLO

Laureata in Sc. dell’Educazione e Dottoressa in Sc. Storiche specializzata in ricerche su teatro e territorio.

Attrice professionista e formatrice.

Nell’ambito del teatro si è formata principalmente con Eugenio Allegri, Carlos Alsina, Enrico Bonavera, Cristina Pezzoli sul lavoro d’attore

Leggi tutto: APPUNTAMENTI A TREVISO

   

ECOISTITUTO VENETO INFORMA

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

DOMENICA 11 FEBBRAIO 2018 

Radio Gamma 5,  Ecoistituto del Veneto Alex Langer, Mountain Wilderness Veneto

invitano tutti in Pian Cansiglio per solidarietà con il Rifugio Casa Vallorch e 

contro la s-vendita del San Marco o di altre parti dell’Antica Foresta.

Ritroviamoci in Pian Cansiglio per un abbraccio di solidarietà dopo il vigliacco incendio del Rifugio Casa Vallorch dello scorso  settembre.

Leggi tutto: ECOISTITUTO VENETO INFORMA

   

ARTISTI A TREVISO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Aperitivo accompagnato da letture di

MARCO ARTUSI

NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE
C/O CRICH CORNER
Via Barberia, 23, 31100 Treviso

08 febbraio 2018 ore 18.00

MARCO ARTUSI presenta

NOTTI IN BIANCO, BACI A COLAZIONE

(dai testi di Matteo Bussola)

Il respiro di tua figlia che ti dorme addosso sbavandoti la felpa.

Le notti passate a lavorare e quelle a vegliare le bambine.

Le domande difficili che ti costringono a cercare le parole.

Le trecce venute male, le scarpe da allacciare, il solletico, i "lecconi", i baci a tutte le ore.

Sono questi gli istanti di irripetibile normalità che Matteo Bussola cattura con felicità ed esattezza. Perché a volte, proprio guardando ciò che sembra scontato, troviamo inaspettatamente il senso di ogni cosa.

Padre di tre figlie piccole, Matteo sa restituirne lo sguardo stupito, lo stesso con cui, da quando sono nate, anche lui prova a osservare il mondo.

Dialoghi strampalati, buffe scene domestiche, riflessioni sottovoce che dopo la lettura continuano a risuonare in testa.

Nell' "abitudine di restare" si scopre una libertà inattesa, nei gesti della vita di ogni giorno si scopre quanto poetica possa essere la paternità.

Leggi tutto: ARTISTI A TREVISO

   

NEWS-FLASH

Triveneto Oggi

GRAVE INCIDENTE IN LAGUNA DI VENEZIA, SI ROVESCIA UN BARCHINO, 1 MORTO.

 

 

   

APPUNTAMENTO CON GLI ARTISTI A TREVISO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

COMUNICATO STAMPA

(con gentile preghiera di diffusione)

Serata musicale

CARLO COLOMBO PIANO SOLO
C/O CRICH CORNER
Via Barberia, 23, 31100 Treviso

02 febbraio 2018 ore 21.00

Carlo Colombo ritorna al Crich Corner con lo spettacolo "piano solo", canzoni originali e rivisitazioni di cover celebri solo con l'ausilio della voce e del pianoforte bianco residente nel locale. In questo spettacolo "One man band" ci sarà sicuramente spazio per improvvisazioni, dialogo con il pubblico ed emozioni estemporanee.

Crich Corner in pieno centro a Treviso, a pochi passi da Piazza dei Signori.

Per informazioni o prenotazioni: 0422/582044

Carlo Colombo.

Leggi tutto: APPUNTAMENTO CON GLI ARTISTI A TREVISO

   

TELEFRIULI HD INFORMA

Triveneto Oggi

 

L’informazione di Telefriuli si amplia ancora per dare sempre più spazio al territorio. Da questa sera andrà in onda l’edizione del telegiornale di Pordenone, condotta da Daniele Micheluz dagli studi di via Cavalleria, che proporrà servizi e interviste, spaziando dalla cronaca alla politica, dall’economia alla cultura, fino allo sport. L’appuntamento è dal lunedì al venerdì alle 20.45. Uno spazio per raccontare le notizie del Friuli Occidentale con l’indipendenza e la professionalità che caratterizzano il Gruppo Mediafriuli.

Ma Pordenone e il suo territorio avranno anche una serie di appuntamenti settimanali subito prima del Tg, alle 20.30. Il martedì l’approfondimento sul Pordenone Calcio, il mercoledì Pordenontheroad, il giovedì Ritratti- storie del Friuli occidentale, il venerdì un focus sulla Destra Tagliamento. Un modo per raccontare sempre più e sempre meglio la parte più a ovest del Friuli Venezia Giulia. 

 

 

   

RST SAIUZ / PIANETA OGGI TV INFO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Serata musicale

ERICA BOSCHIERO CHITARRA E VOCE

C/O CRICH CORNER

Via Barberia, 23, 31100 Treviso

19 gennaio 2018 ore 21.00

Serata cantautorale con la grande artista trevigiana Erica Boschieroalla quale nel 2017 è stata consegnata la prestigiosa onorificenza "Il Premio Riflettore Donna", un riconoscimento che il Sindaco di Treviso ogni anno, in concomitanza con la Festa della Donna e su proposta congiunta della Commissione Pari Opportunità e della Consulta femminile, decide di assegnare ad una donna trevigiana che nel suo percorso professionale si sia distinta per qualità e senso civico.

"Menestrello fatto donna", "la nuova Joni Mitchell", "una delle voci più interessanti della canzone d'autore al femminile nel panorama italiano", così i giornalisti descrivono Erica Boschiero, cantautrice e cantastorie veneta.

Vincitrice del Premio d'Aponte 2008, del Premio Botteghe d'Autore 2009, Premio Miglior Testo a Musicultura e al Premio Parodi nel 2012, del Premio Corde Libere del 2013, del Premio Lunezia-Future Stelle 2015, è stata anche finalista de l'Artista che non c'era.

Ha tenuto concerti in Islanda, Norvegia, Francia, Germania, Svizzera, Estonia, Lettonia, Bielorussia, Nepal e Kazakistan.

Si è esibita in diretta su Rai 2 e Rai News 24, su Radio 1, Radio 2, RSI e molte altre radio nazionali e locali.

Ha aperto concerti e duettato con Gino Paoli, Danilo Rea, Paola Turci, Maria Gadù, Ron, Luca Barbarossa, Neri Marcorè e Elena Ledda.

Leggi tutto: RST SAIUZ / PIANETA OGGI TV INFO

   

APPUNTAMENTO AUDITORIUM DI MARSAGO A CAMPO SAN MARTINO - PADOVA

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Spettacolo teatrale

NEVE

di e con GIOVANNI BETTO

regia MIRKO ARTUSO

20 gennaio 2018 ore 20.45

Auditorium di Marsango a Campo San Martino (PD)

all’interno della rassegna TEATRIINRETE organizzata da Teatro Bresci

Si tratta di uno spettacolo intimo, delicato, percorso dalla voce dell’anima di un nonno dato per disperso nella campagna di Russia del gennaio 1943.

Leggi tutto: APPUNTAMENTO AUDITORIUM DI MARSAGO A CAMPO SAN MARTINO - PADOVA

   

ECOISTITUTO VENETO INFO

Triveneto Oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

Domenica 14 gennaio
GAIA-FESTA dell’ANNO NUOVO

al Centro CittAperta, Mestre via Col Moschin 20
(traversa tra vie Sernaglia e Felisati, a 400 m .da staz.FS)
ore 16 CIOCCOLATA
 CALDA e dolci fatti in casa (portatene!)

Leggi tutto: ECOISTITUTO VENETO INFO

   

DA TELEFRIULI, A PN FORTE ONDATA DI MALTEMPO

Triveneto Oggi

28/08/2017 NEWS-FLASH:

Poco dopo le 18, su Pordenone si è abbattuta una violenta ondata di maltempo. Grandine, pioggia e forte vento hanno provocato danni. Allagate le prime file del parcheggio Marcolin, ma si segnalano anche alberi caduti e sradicati e cassonetti sparsi sulla strada. I Vigili del fuoco sono impegnati in numerosi interventi in città.

   

CENTRO CULTURALE CITTA' APERTA INFO

Triveneto Oggi

 

INCONTRIAMOCITTAPERTA

Siamo  tutt* invitat* a Mestre, al Centro CulturaleCittà Aperta, in via Col Moschin, 20

(traversa di v.Sernaglia verso v.Felisati a 400 m dalla Stazione)

per bere un tè assieme, con dolci fatti in casa (ognuno cerca di portarne)

e  affrontare temi importanti in modo semplice e con immagini-video:

Domenica 2 Aprile, alle ore 17

Presentazione del libro IL VENETICO - la lingua del popolo più antico d’Europa.

Leggi tutto: CENTRO CULTURALE CITTA' APERTA INFO

   

Pagina 1 di 13

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.