Domenica, Ottobre 22, 2017
   
Text Size

MONTEPULCIANO (SIENA) INFORMA

Montepulciano oggi

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

 

COMUNE DI MONTEPULCIANO

Provincia di Siena

 COMUNICATO STAMPA

Partenza “alla grande” per la stagione 2016 a Montepulciano

Il turismo a Montepulciano cura anche solidarietà e accessibilità

Pasqua affollatissima da viaggiatori e visitatori, eventi di grande richiamo 

Partenza in grande stile per la stagione turistica 2016 a Montepulciano, con un occhio all’accoglienza delle decine di migliaia di persone che si sono riversate sul territorio ed un’attenzione particolare alla solidarietà.

 

Il ponte pasquale, che è coinciso con il primo week end di primavera e che ha fatto registrare condizioni meteo molto favorevoli, almeno fino al peggioramento (peraltro previsto) del Lunedì dell’Angelo, ha richiamato un’enorme folla di visitatori.

Grande affluenza anche nelle strutture ricettive – con molti esercizi che hanno fatto registrare il primo “tutto esaurito” della stagione – e nei ristoranti, che hanno proposto i menù di Pasqua della tradizione e le specialità del territorio in abbinamento al prestigioso Vino Nobile.

All’eccellente risultato del lungo week end hanno contributo anche Cioccolando, una gustosa campionaria della cioccolata, andata in scena in Piazza Grande ed organizzata dalla Pro Loco, la fiera dell’artigianato “Arte e Arti”, a cura della Strada del Vino Nobile e dei Sapori della Valdichiana Senese ed ospitata in Fortezza, le fasi finali del torneo nazionale di calcio giovanile “Terre Toscana”, con oltre mille piccoli giocatori, e la tradizionale festa al Lago di Montepulciano. Notevole anche l’interesse suscitato dal Festival di Pasqua, rassegna musicale appena iniziata che andrà avanti per cinque settimane e che tocca anche altre località della Valdichiana; in tanti, infine, non hanno rinunciato ad ammirare il panorama che offre la torre del Palazzo Comunale, riaperta al pubblico per l’occasione.

“La cosiddetta pausa invernale è durata poco più di due mesi – dichiara il Sindaco Andrea Rossi –, una sosta relativa, visto che non si possono dimenticare i picchi di affluenza che abbiamo registrato per San Valentino, per l’Anteprima del Vino Nobile e per la Festa della Donna. Il nostro sistema ricettivo (che conta ormai su circa 1.500 posti letto, n.d.r.) ha avuto giusto il tempo di riprendere fiato dopo lo straordinario successo del Natale, che ha demolito ogni precedente limite e ha concretamente allungato la stagione fino a gennaio; poi si è presentato pronto all’appuntamento con il ponte pasquale offrendo come sempre strutture e servizi di qualità”.

“Ma in occasione di questa Pasqua – prosegue Rossi – abbiamo voluto anche dare un segnale di concreta sensibilità rivolto a chi non può fruire pienamente di quanto di bello e di buono offre il nostro territorio. E‘ nato così il progetto “Montepulciano sotto le dita” che è rivolto agli ospiti italiani con disabilità visive (non vedenti o ipovedenti). Nell’androne del Palazzo Comunale, nell’Enoteca del Consorzio del Vino Nobile e presso il Museo Civico sono state installate schede stampate in codice Braille (e con caratteri di dimensioni adeguate) che illustrano le nostre peculiarità. Il progetto, realizzato dal Servizio Turismo dell’Amministrazione Comunale, è in fase di sviluppo e prevede un rapido potenziamento con altri supporti, tattili e sonori”.

Nell’androne del Palazzo Comunale le schede sono fissate al bancone dell’accoglienza turistica ed illustrano le caratteristiche di Piazza Grande e della Cattedrale. Nell’Enoteca consortile oggetto dell’informazione è naturalmente il Vino Nobile di Montepulciano mentre i numerosi totem diffusi nel Museo consentono di approfondire la conoscenza di opere particolarmente importanti come la Sacra Famiglia del Sodoma, il Ritratto di Gentiluomo di Caravaggio, Sant’Agnese di  Beccafumi, le terracotte invetriate dei Della Robbia ed altri capolavori esposti.

Al Museo Civico gli ospiti non vedenti possono anche “sentire” sotto le dita le opere in rilievo, utilizzando gli appositi guantini disponibili gratuitamente all’ingresso e consultare il volume (sempre in Braille e con caratteri di testo di grandezza particolare) sull’archeologia nella Val di Chiana senese, con ampie e dettagliate informazioni sul patrimonio storico del territorio.

                                                                                                                      Ufficio Stampa

29 marzo 2016

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.