Sabato, Aprile 21, 2018
   
Text Size

INQUINAMENTO, I CITTADINI DI ZELARINO (VENEZIA) CHIAMANO I RANGERS D'ITALIA

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

COMUNICATO STAMPA

 

DEGRADO AMBIENTALE

Questa volta il Nucleo Operativo Ambientale dei Rangers D’Italia interviene a sostegno di una cittadina che lamenta una situazione ritenuta dagli agenti stessi “recidiva” per quanto accertato. Nei giorni scorsi di ottobre, nei pressi di Via Selvanese a Zelarino viene segnalata una situazione di degrado ambientale data da un continuo abbandono di rifiuti anche pericolosi. Ancora risulte dall’attività svolta nell’edilizia occulta a fare da padrona di casa. Non diversamente da molte altre presenzia l’eternit con la probabile composizione di amianto sotto forma di manufatto in fibrocemento utilizzato nel campo della fumisteria utilizzato nel passato per costruire le vecchie canne fumarie.

I RIFIUTI

Calcinacci, detriti di cemento e tegole sparse libere al suolo tra un’area verde tra la vegetazione ed il vicino fossato hanno riservato la sorpresa finale dopo essere intervenuti principalmente per un grosso frigorifero e dei vasi di pittura. Proprio per la presenza del materiale composto dal possibile amianto gli uffici che procederanno alla bonifica dovranno porre in atto tutte le attenzioni del caso per il più corretto smaltimento dei rifiuti tutti. Il materiale infatti, non essendo in grado nessuno di garantirne l’origine, dovrà essere smaltito come rifiuto pericoloso o altrimenti nel caso di esito negativo in seguito di una specifica analisi obbligatoria, come rifiuto speciale.

LA SEGNALAZIONE

Come da epilogo ormai ben noto a tutti i cittadini, il vero Termometro ambientale dei Rangers D’Italia, al fine di fare eseguire le più opportune bonifiche del suolo con lo smaltimento dei rifiuti, viene esposto un documento per denunciare la situazione rinvenuta agli  uffici del Verde Pubblico del comune di Venezia. Purtroppo, malgrado il Comune stesso provveda a far bonificare le aree denunciate dai nostri uffici, continua imperterrito l’abbandono incontrollato di questi rifiuti molto pericolosi come l’eternit da parte di chi, magari approfittando delle ore notturne, approfitta del buio per compiere l’azione.

LA COLLABORAZIONE CON I CITTADINI

Avendo ormai compreso i cittadini stessi come gli agenti del Nucleo Operativo Ambientale dei Rangers D’Italia corrano per quanto possibile in loro aiuto, lo stesso Ufficio Investigativo Interno raccoglie allo stesso tempo i dati preoccupanti con le altrettante segnalazioni che pervengono. I Rangers D’Italia, grazie ad una continua loro formazione operativa per vigilare e contrastare a tali fenomeni di scempio ambientale, si metteranno a disposizione di quanti altri cittadini desiderassero, magari riuniti in gruppi, organizzare degli incontri volti ad informare sulle regole corrette dello smaltimento dei rifiuti, sulle modalità di segnalare le discariche e soprattutto sul come aiutare gli agenti stessi a mettersi sulle tracce chi all’ambiente non offre alcun rispetto. 

 

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.