Giovedì, Settembre 20, 2018
   
Text Size

USB Mestre info

Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

 

COMUNICATO STAMPA

Oggi a Mestre è partita la raccolta di firme promossa da USB "Perchè sul futuro del Casinò di Venezia debba decidere la città!!!"

 

Oggi è stato allestito il primo banchetto dalle 11 alle 13 presso la piazzetta adiacente al centro commerciale Coin di Mestre.

 

in circa tre ore sono state raccolte 200 e passa firme.

L'iniziativa verrà replicata domani, sabato 24 marzo, dalle ore 11.00 alle ore 13.00 a Marghera davanti alla Municipalità del quartiere in occasione del mercato.

Altri banchetti di raccolta seguiranno la prossima settimana sia a Mestre che a Venezia con l'intento di raccogliere un numero considerevole di firme per porre all'attenzione dell'Amministrazione Comunale e del Consiglio Comunale di Venezia la necessità che su tale questione sia a chiamata a pronunciarsi l'intera città e quindi perchè emerga in maniera limpida e trasparente perchè la città ha diritto di sapere cosa è succeduto, succede e succederà degli introiti del Casinò, se è utile o meno alla città cederne la gestione a privati, cosa succederà delle aree adiacenti al Casinò di proprietà del Comune,capire in modo trasparente quale è stata la gestione del Casinò e perchè tale gestione ha portato ad una opzione, perseguita dalla Giunta, che sembra l'unica possibile e cioè cedere a privati.

USB ritiene che il Comune di Venezia affronti il nodo che è emerso in modo incontrovertibile nel consiglio Comunale di lunedì scorso sul fatto che il sindaco Orsoni che nel mentre confermava piena fiducia ed apprezzamento alla attuale gestione nella figura di Ravà (cosa che ha fatto indignare i lavoratori del Casinò presenti in comune sino al punto di far interrompere per circa mezz'ora il consiglio comunale" ha subito dopo affermato che "un nuovo management potrà rilanciare le fortune e le attività del Casinò".

Tale pronunciamento da parte del Sindaco crea sconcerto e quindi più che mai USB ritiene che legittimamente sulle vicende del casinò debba essere coinvoltà l'intera città e che se ci sono colpe qualcuno debba assumersene la responsabilità.

Non si può dire "Rien ne va plus" e incominciare un nuovo gioco. La roulette del casinò di venezia va fermata si ma per  verificare il funzionamento del tavolo....

Per USB Antonini Giampietro

CONDIVIDI / SOCIAL NETWORK

Video in evidenza

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie. Cookie Policy.